LEONARDI: “SAPONARA? VADA DOVE VUOLE. I GIOCATORI CE LI ABBIAMO IN CASA”

A margine della conferenza stampa durante la quale è stata presentata la campagna abbonamenti 2014-15 ed è stato svelato il nuovo logo, Pietro Leonardi ha parlato anche di mercato.

Ecco le sue parole raccolte dai nostri microfoni:

nuovologo“Quanto influirà il mercato del Parma nella campagna abbonamenti? Noi abbiamo investito per rispetto della proprietà e della gente. Il mercato influirà per una percentuale pari a zero. Abbiamo fatto delle iniziative che possono portare una negatività, perchè potremmo avere un risultato importante come numeri, ma molto meno importante dal punto di vista economico. Sono molto sereno, stiamo lavorando in una maniera importante. Ci siamo posti un obiettivo, e la gente ha recepito questo, per dare una risposta ad un’ ingiustizia. Dobbiamo raddoppiare gli sforzi, io non ho ancora avuto un giorno di riposo da quando è finito il campionato, e lo dico con orgoglio perchè mi sento attaccato a questa realtà. Parma deve rispondere con la presenza allo Stadio, tutto qui“.

saponaraIl Tar può essere un boomerang? Peggio di quello che è successo cosa può accadere? Loro sono molto concentrati sul Mondiale. A proposito di Italia, ieri giocava Paletta? Non ho paura degli effetti boomerang, perchè ritengo di essere nel giusto e nella massima onestà. Il mercato? Noi i giocatori ce li abbiamo in casa. Come abbiamo fatto in questi anni continueremo con la ricerca. Noi abbiamo i giocatori che ci chiedono tutti, e li teniamo in casa. Ho detto a Preiti di non guardare il Mondiale, perchè abbiamo già i giocatori, e deve guardare quelli. Ci prendiamo la responsabilità di vendere sotto costo i giocatori che non dimostrano attaccamento al nostro club. Intanto prendiamo dei soldi per un giocatore, come Saponara, che può andare a giocare dove vuole. Poi io lotto per chi dice che vuole giocare nel Parma, come per Biabiany in passato. Ma gli altri rimangano dove stanno. Poi non sono mai contenti: sembra che Belfodil e Biabiany li abbiamo presi per rivenderli… Intanto gli altri vanno in Europa League e vendono tutti. Ceppitelli verrà da noi, ed è stato uno dei più importanti giocatori della Serie B la scorsa stagione. Se poi ci sarà qualcosa di importante si valuterà di comune accordo con i giocatori, ma non si valuteranno offerte ridicole”.

molinaroIo voglio ringraziare Cristian Molinaro per quello che ha fatto l’anno scorso, noi avevamo un accordo per 600mila euro, poi è arrivato il Torino è gli dava 850mila euro, e non 400mila euro come detto dalla stampa, ed è un investimento che il Parma non ha valutato di fare. Cassano? Anche ieri mi ha mandato un sms con scritto “Forza Parma”. Il suo stipendio è un investimento che il Parma può sostenere“.