Leonardi: “La prossima stagione? Faremo come sempre. Dobbiamo essere più forti di una ingiustizia”

Durante la caldissima conferenza stampa seguente alle dimissioni di Tommaso Ghirardi dalla presidenza del Parma FC, c’era moltissima preoccupazione sulla sorte della squadra per il prossimo campionato. L’AD Pietro Leonardi ha voluto rassicurare tutti. Ecco le sue parole:

L’iscrizione al prossimo campionato è a posto. Noi il 30 maggio abbiamo pagato altri 10 milioni, un giorno dopo la sentenza negativa per la licenza UEFA. Il 25 giugno pagheremo l’ultima rata e la squadra non solo sarà iscritta al prossimo campionato di Serie A, ma farà un campionato di grande dignità. Il Parma è un bene da tutelare e non ci sono assolutamente problemi di denaro, la continuità aziendale è garantita. Abbiamo un patrimonio importante, sappiamo quello che incasseremo l’anno prossimo anche per il sesto posto sul campo e ragioneremo sulle eventuali operazioni in uscita. Se Ghirardi non vende, c’è la continuità“.

leo6Il Presidente ha espresso le sue preoccupazioni sulla tenuta psicologia di allenatore e giocatori dopo la negata licenza UEFA, quando l’obiettivo era stato raggiunto sul campo. Io da questo punto di vista ho ricevuto risposte positive sia dal mister che dalla maggior parte dei calciatori. Io mi sono messo a disposizione, perché se devo fare una battaglia, voglio persone che siano disposte a combattere. Chi parte oggi con questo obiettivo, sappia ora che sarà una guerra vera. Dobbiamo dimostrare di essere più forti di una ingiustizia. Partiremo con il solito obiettivo come gli scorsi cinque anni, prima mantenere la categoria e poi concorrere per qualcosa di meglio“.

Con i nuovi soci di Energy TI stiamo studiano delle agevolazioni sugli abbonamenti, ma questo già da prima del discorso della licenza UEFA. Stiamo studiando un meccanismo per cercare di far abbonare più persone possibili“.