LEONARDI: “GODIAMOCI QUESTA FESTA CON QUESTO PUBBLICO STUPENDO”

livornoparmaUn Leonardi raggiante, con una maglietta addosso completamente bagnata, si è presentato ai microfoni dei giornalisti dopo essere uscito vivo dalla festa negli spogliatoi.

Ecco le sue parole, raccolte dai nostri microfoni:

Va dato merito ai ragazzi hanno fatto un’impresa. Penso che sia qualcosa di importante per una dimensione come la nostra. Ci tengo in questo momento a fare i complimenti al Torino e al Verona, perchè hanno una dimensione come la nostra, e l’hanno giocata fino all’ultimo, anche loro avrebbero meritato di andare in Europa. Facciamo godere questo pubblico meraviglioso che ci ha spinto, soprattutto in una partita come questa, che sembrava semplice, ma che non lo era. Quando ho capito che ce l’avremmo fatta? Io l’ho capito quando Biabiany ha ribadito in rete il rigore fallito da Cassano a Torino. Lì ho pensato che ce l’avremmo fatta. Ero convinto e fiducioso”.

La licenza Uefa? Domani chiariremo tutto, a Milano, ma si tratta di un dettaglio. Poi martedì in conferenza spiegherò meglio così tutti capiranno. Il mio futuro? Io ho detto che non sarei mai andato via fino a quando questa società avesse raggiunto una stabilità, una programmazione certa e qualche risultato. Questo non vuol dire che io vada via, io sono sempre più attaccato a questa società, a questa realtà, perciò non vedo altro tipo di soluzioni“.

leonardilivornoIl Parma dell’anno prossimo? Noi indipendentemente dall’Europa League allestiamo le squadre in un certo modo. In cinque anni abbiamo fatto quasi 53 punti di media all’anno. Tenete conto delle dimensioni e delle potenzialità, a me viene da sorridere quando sento che un giocatore raggiunge un accordo sulla base di 20 milioni di euro netti ovvero 40 lordi. Noi con quei soldi ci facciamo due squadre… Sarà dura trattenere Paletta, Parolo e compagni? Questo lo valuteremo più avanti, adesso dobbiamo goderci qualcosa, ma io penso che se ci sono delle speranze con il raggiungimento dell’Europa League potrebbe essere più semplice trattenerli“.

Cosa sta succedendo negli spogliatoi? Di tutto e di più, mi hanno tirate tre secchiate d’acqua, non so più cosa mettermi. Stasera festeggio perchè me la devo godere. Rosati primo acquisto per l’Europa? Noi ci teniamo stretti Mirante. Il futuro di Donadoni? Ma possiamo goderci questo traguardo? – ride – Fategli i complimenti perchè è stato davvero bravo. La sua mentalità ci ha dato grandi risultati. Abbiamo fatto tanti record, ma la cosa importante che mi ricordo io è il fatto che abbiamo raggiunto l’Europa. Una dedica? A mio padre, che non c’è più”.