Leonardi: “Domani probabilmente chiuderemo per Cassano”.
Ormai è ufficiale: quest’anno ci si diverte…

L’Ad del Parma, Pietro Leonardi, è intervenuto durante la prima puntata di Bar Sport Estate, programma di Tv Parma, a proposito della trattativa con l’Inter per Belfodil, Cassano e Silvestre.
Cauto ottimismo, anche se ormai sembra che ci sarà da aspettare solo poche ore, o al massimo un giorno: l’ufficialità, infatti, dovrebbe arrivare nella giornata di mercoledì.

Ecco le parole di Leonardi:


“Stiamo andando avanti, a piccoli passi. L’operazione è intrigata, c’è da lavorare. La cosa importante è che andiamo avanti, l’altra cosa importante è che abbiamo ricevuto l’ok dell’arrivo di Silvestre domani a Milano, e quindi speriamo di poter fare tutto nello stesso contesto.”

parmacentenario“Domani “faremo” Cassano e Belfodil. Poi se riusciremo a “fare” anche Silvestre meglio così. Sullo sponsor tecnico di Cassano ci stiamo ancora lavorando, ma siamo molto vicini. Ora non cantiamo vittoria, che basta un piccolo dettaglio e poi… Io però sono fiducioso per la grande volontà da parte del giocatore di venire a Parma.”

“Non ho assolutamente timore, io ho sempre dimostrato di avere carattere e professionalità, e quindi pretendo lo stesso dagli altri. La “sfida Cassano” mi ha stuzzicato da molto tempo. Dal punto di vista tecnico il giocatore non si discute, forse è uno dei più grandi talenti italiani dell’ultimo decennio. In prospettiva il mercato è appena iniziato. Io credo che il Parma in un momento in cui riesce a fare un’operazione non solo tecnica ma anche economica può guardare al mercato con molta serenità.”

“Il Parma vuole dare una possibilità a Belfodil, però il Parma non si deve indebolire, soprattutto nell’anno del Centenario. Proprio per questo è nata quest’idea: poi Cassano mi ha detto alla prima telefonata che sapeva che il Parma sarebbe andato ad Ostuni, tanto per far capire la sua volontà e il suo interesse verso il Parma. E’ stato fondamentale, ovviamente, l’intervento del nostro allenatore, per la stima profonda che ha Cassano di Donadoni. Quello che sembrava impossibile è diventato possibile in 24 ore. Noi abbiamo anche la speranza del fatto che Belfodil esploda definitivamente, ed è ancora un giocatore che per metà è nostro.”

cassano1“Spero che Cassano per tre anni faccia divertire un po’ tutti, è un grande regalo che questa società e questo presidente sta cercando di dare alla città. Mi auguro che ci sia una risposta importante, anche a livello di abbonamenti. Poi comunque ringrazieremo tutti coloro che ci daranno la loro fiducia.”

“Io sono ottimista per natura. Comincio ad essere ottimista anche su Silvestre per il fatto che finalmente ci vedremo di persona, al posto di parlarsi per telefono da una parte all’altra del mondo. Io ricordo ancora la prima volta che parlai con Jonathan, che poi dopo sei mesi a Parma mi pregava di farlo rimanere.”

“Gargano? Con tutto il bene che vogliamo al Parma, siamo sempre il Parma e non l’Inter. Ma soprattutto Gargano è un giocatore del Napoli, e se noi ci potremo permettere Cassano e Silvestre è solo grazie al fatto che c’è stato un’operazione di ricerca che ci ha permesso di scoprire Belfodil, e attraverso la sua cessione riusciamo ad arrivare a questi giocatori. Ringraziamo anzi il Napoli che ha detto di avere obiettivi più importanti di Belfodil e ci ha permesso quindi di fare quest’operazione con l’Inter. In ogni caso non credo che si faranno operazioni di questo tipo con i partenopei.”

cassanoufficiale“Noi abbiamo fatto, se andasse in porto, una cessione che ci permette di avere due metà importanti in mano, ovvero Belfodil e Saponara. Noi dovremo fare il tifo per il Parma, e poi per Belfodil e Saponara, perchè se faranno bene potremo ottimizzare ancora di più questo tipo di affari. Se tutto andrà bene, il Parma potrà evitare di essere indebolito, attraverso la cessione di questi giocatori.
Avendo fatto la cessione di Belfodil, o ci fanno “strappare i capelli”, oppure rimaniamo così come stiamo. Se andasse in porto quest’operazione, si potrebbero valorizzare ancora di più giocatori come Biabiany e Valdes, oltre a Sansone, è un parere mio e anche dell’allenatore. Con Cassano che si va a liberare negli spazi, sarà molto più facile per questo tipo di giocatori.”