LEGNAGO-PARMA 0-2 – LONGO-MAZZOCCHI, IL PARMA SBANCA ANCHE LEGNAGO

Chi si aspettava una possibile gara scintillante sarà rimasto deluso, di fronte ad una gara dai ritmi molto bassi e abbastanza avara di azioni da gol. L’importante, però, era raccogliere i tre punti per l’ennesima volta (la 23esima in stagione) per continuare la corsa verso la promozione. La vittoria è arrivata, in modo meritato, grazie alle reti di Longobardi e Mazzocchi.

12274372_1018643128209191_258693937540144495_nLA FORMAZIONE – Si ritorna al 4-2-3-1, con Apolloni che ripropone Corapi e Miglietta davanti alla difesa anche a causa del forfait dell’ultim’ora di Giorgino, che durante la rifinitura ha accusato un indurimento del quadricipite. Zommers dunque in porta, Messina e Ricci i terzini con Lucarelli e Benassi (al posto dell’acciaccato Cacioli) al centro della difesa. Sereni, Baraye e Melandri sono i tre dietro a Longobardi che funge da terminale offensivo.

LA PARTITA – Sarà il primo caldo di stagione, sarà che il Legnago è già salvo ed il Parma aspetta la promozione matematica, ma allo Stadio Sandrini fin dalle prime battute si respira un aria strana. Non è un caso, forse, se i ritmi soprattutto nel primo tempo sono estremamente bassi, con il Legnago che in modo molto ordinato cerca di respingere un Parma tornato al 4-2-3-1 ma che in fase di manovra è spesso lento e prevedibile, concedendo dunque agli avversari la possibilità di raddoppiare le marcature senza troppi sforzi. Ne esce un primo tempo decisamente brutto, e la prima occasione è per il Legnago che con Broso impegna Zommers al 15′ in una parata complicata ma efficace. Il Parma dal canto suo prova a farsi vedere in avanti ma il giro palla è lento e prevedibile, Baraye è in ombra e Longobardi è ben controllato dai centrali difensivi di casa. È comunque il bomber crociato a rendersi pericoloso in un paio di occasioni con il destro, senza però trovare fortuna. Le squadre vanno dunque negli spogliatoi sullo 0-0.
Il secondo tempo si apre senza alcun cambio, ma ad essere modificato è l’atteggiamento dei crociati che provano fin dalle prime battute a spingersi in avanti alla ricerca della rete. Al 4′ Longobardi fa le prove ufficiali con un mancino che termina altissimo, ma due minuti più tardi di testa insacca un cross dalla trequarti di Miglietta. I crociati passano dunque in vantaggio, e i circa 500 tifosi crociati completano, in barba alle scaramanzie, il coro che ha accompagnato il Parma fin qui in questa stagione, cantando “giocheremo in Lega Pro” al posto di “ale ale oh oh”. I padroni di casa però non ci stanno e si gettano in avanti alla ricerca del pareggio, impegnando Zommers al 12′. Dopo un quarto d’ora iniziano i primi cambi: Orecchia getta nella mischia Adriano, Apolloni invece opta per Mazzocchi che entra al posto di un buon Sereni. Pochi minuti più tardi entra anche Musetti al posto di uno stanco Longobardi. Il Legnago però alla distanza si spegne, e i crociati dunque piazzano il colpo del ko: lancio perfetto di Corapi per Mazzocchi che si infila tra le linee e supera Cybulko con un bellissimo pallonetto di esterno destro. La rete del giovane proveniente dal Rimini di fatto chiude la gara: un Parma a mezzo servizio ma comunque efficace sbanca anche Legnago e porta a casa la 23esima vittoria stagionale.

squadre-in-campoi-legnagoIL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Partiti!
5′ – Il Parma è in campo con un 4-2-3-1. Corapi torna davanti alla difesa, Melandri, Sereni e Baraye sono dietro a Longobardi.
6′ – Corner di Corapi, Baraye gira di testa ma il tiro viene deviato e termina tra le braccia di Cybulko, il portiere dei padroni di casa.
15′ – Zommers compie una parata difficilissima su un tiro ravvicinato di Broso e salva i crociati!!!! Parma troppo spento però in questo avvio di gara!
23′ – Cross in mezzo, la difesa libera con il pallone che si impenna, Melandri ha provato al volo ma il pallone è finito altissimo.
29′ – Un giocatore del Legnago allontana il pallone, l’arbitro non ammonisce lui ma Miglietta che ha protestato per il gesto dell’avversario. Primo giallo dell’incontro.
30′ – Longobardi di destro spara a fil di palo, Cybulko devia in angolo!
37′ – Missile di Bigolin, pallone che sibila vicino al palo della porta di Zommers!
40′ – Longobardi prova ancora con il destro, pallone a lato!
44′ – Bello schema su punizione: Miglietta serve rasoterra Melandri, il suo destro però viene bloccato in presa da Cybulko.
45′ – L’arbitro manda le squadre all’intervallo al termine di un primo tempo decisamente scialbo. Parma troppo spento, lento e prevedibile, Legnago molto ordinato che però non ha quasi mai creato preoccupazioni dalle parti di Zommers. Legnago-Parma 0-0

IL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – È iniziato il secondo tempo, nessun cambio tra le due squadre.
4′ – Veronica di Baraye, servizio per Longobardi che scarta un avversario, non serve però i compagni in mezzo e prova un tiro a sinistro che termina altissimo!
6′ – Cross di Miglietta, Longobardi anticipa tutti ed insacca!!! Legnago-Parma 0-1
10′ – “E tanto già lo so che l’anno prossimo…. giochiamo in Lega Pro”. La Curva crociata abbandona la scaramanzia e completa il coro che ha accompagnato il Parma in tutta la stagione, cantandolo fino alla fine dopo la rete di Longobardi.
12′ – Chiarini tira in porta, Zommers in salto devia in angolo!
14′ – Ammonito Tessari per un intervento su Ricci.
15′ – Prima situazione dubbia in area crociata, Benassi cadendo accidentalmente colpisce un avversario, l’arbitro lascia correre.
17′ – Primo cambio nel Legnago: dentro Adriano, fuori Tessari.
19′ – Ricci prova il mancino da fuori, pallone centrale ma insidioso, Cybulko devia in angolo anche se l’arbitro non è d’accordo è concede la rimessa dal fondo.
20′ – Giallo per Corapi che stende un avversario a centrocampo.
22′ – Primo cambio nel Parma: fuori Sereni, dentro Mazzocchi.
29′ – Secondo cambio per il Parma: fuori Longobardi, dentro Musetti.
29′ – Secondo cambio anche nel Legnago: fuori Chiarini, dentro Manganotti.
34′ – Bellissimo lancio di Corapi per Mazzocchi che con un esterno destro supera Cybulko con un pallonetto!!!! Raddoppio del Parma!!! Legnago-Parma 0-2
38′ – Terzo cambio nel Parma: fuori Melandri, dentro Lauria.
39′ – Cross di Messina, Musetti di testa trova Cybulko pronto a bloccare il pallone!
40′ – Musetti stende un avversario a centrocampo, giallo per lui.
43′ – Terzo cambio nel Legnago: fuori Cifarelli, dentro Dal Bianco.
45′ – Ammonito Falchetto per un fallo a centrocampo.
45′ – 3′ di recupero.
48′ – Termina la partita, il Parma sbanca anche Legnago.