LEGA PRO – IL COMO È FALLITO: SERVIRA’ UN TREDICESIMO RIPESCAGGIO?

Un tribunale, un giudice, una sentenza che dichiara il fallimento di una società. Un mix che i tifosi del Parma purtroppo conoscono bene, avendolo vissuto poco più di un anno fa. Questa volta però il Parma non c’entra: si tratta infatti del Como, società retrocessa in Lega Pro al termine della scorsa stagione, che nonostante i vari comorinvii concessi dal tribunale per portare nuova documentazione non è riuscito ad evitare la sentenza di fallimento, arrivata per una serie di debiti con fornitori, con l’erario e per non aver saldato un mutuo con le banche. Ora si apre uno scenario decisamente complicato per la società lombarda: se da un lato è incomprensibile il fatto che la Covisoc abbia considerato valida l’iscrizione (e le relative garanzie sulla solidità economica) di un club che è fallito pochi giorni dopo, c’è anche la possibilità che a questo punto il Como non riesca ad affrontare il prossimo campionato di Lega Pro. Se così fosse servirebbe dunque una tredicesima squadra da ripescare.