LE ALTRE – IL VENEZIA ED IL “PASTICCIO” DEGLI OVER

Se negli ultimi giorni ci aveva colpito la quantità di acquisti del Venezia, nelle ultime ore ci hanno sorpreso le dichiarazioni di Giorgio Perinetti, Ds dei lagunari, al microfono de Il Gazzettino. “Oggi a Milano con Inzaghi faremo il punto alla luce delle ultime novità regolamentari. Sabato – ha dichiarato Perinetti – abbiamo appreso che il numero dei «16 vecchi» sarà blindato: le società non avranno più la discrezionalità di scegliere se rispettare o sforare questo limite rinunciando ai contributi, perché il mancato rispetto dei 16 over comporterà multe salatissime (50 mila euro a partita per giocatore, ndr). Quantomeno saperlo prima sarebbe stato utile”.

veneziaIl discorso che stride nel ragionamento del Ds del Venezia è quello sulle tempistiche: i regolamenti sulla composizione delle rose sono stati decisi e annunciati lo scorso 21 giugno al termine di un’assemblea presso la sede della Lega Pro a Firenze. Dal 21 giugno al 2 luglio sono passati dunque dodici giorni scarsi, e dunque tutto lascia pensare ad una leggerezza abbastanza inaspettata. Come abbastanza strane sono  le dichiarazioni dello stesso Perinetti: diventa difficile dire che conoscere prima le regole sarebbe stato utile, visto che a tutti gli effetti i regolamenti erano stati diramati con notevole anticipo rispetto alla data menzionata dall’esperto Ds.

Secondo Il Gazzettino questa situazione starebbe spingendo i lagunari a cambiare le strategie anche per liberare qualche slot già occupato: al posto di Bortolin, portiere classe ’91, il terzo portiere sarà un giovane. Anche l’attaccante Carbonero sarebbe a rischio addio. Nonostante le evitabili incomprensioni sulla regola degli Over il Venezia starebbe comunque puntando a chiudere gli acquisti di Ardemagni, Bentivoglio e Garofalo.