LE PROSSIME GARE: V. CASTELFRANCO, LEGNAGO E S. MARINO TRA STADI, ORARI E SOVRAPPOSIZIONI

Quest’oggi il Parma scenderà in campo al Tardini contro il Romagna Centro. Guardando un po’ più in là, però, sono al vaglio alcune variazioni legate alle prossime partite in programma. È il caso, ad esempio, della Virtus Castelfranco, che ospiterà i crociati domenica prossima. Lo stadio che ospita le gare casalinghe della squadra di Castelfranco Emilia, comune in provincia di Modena, è il Comunale Fausto Ferrarini. La capienza, che supera di poco i 1.000 posti, ha spinto la società a trovare una soluzione alternativa: con ogni probabilità la partita in programma per l’8 novembre andrà in scena a Carpi, allo Stadio Cabassi, con a disposizione oltre 1.000 biglietti solo per i tifosi crociati.

squadreincampocarpiSempre il Cabassi verrà con ogni probabilità scelto dalla Correggese per la gara di ritorno di campionato. In Coppa Italia, infatti, visto che si è trattato di una partita in programma in un giorno decisamente proibitivo, non vi è stato alcun problema di capienza con lo Stadio Borelli del paese in provincia di Reggio Emilia. In campionato, però, la musica cambierà, e proprio per questo da Correggio fanno sapere che il 14 febbraio Correggese-Parma potrebbe andare in scena nella vicina Carpi.

Dove non c’è il problema della capienza, arriva quello della sovrapposizione… È il caso di San Marino-Parma, in programma il 15 novembre alle ore 14:30. Sul sito dell’Uefa, però, si può notare come nello stesso stadio dove il San Marino gioca le sue gare casalinghe di Serie D, sia in programma alle 16 la gara tra San Marino ed Estonia, valida per le qualificazioni all’Europeo U21. È ovviamente impossibile che entrambe le gare possano essere disputate in contemporanea sullo stesso campo: a riguardo non è ancora ben chiaro cosa potrebbe accadere, se ci sarà uno spostamento di orario, di sede o di data.

A metà tra Virtus Castelfranco-Parma e San Marino-Parma, ci sarà invece la sfida infrasettimanale al Tardini contro il Legnago. Secondo il calendario l’orario d’inizio è fissato per le 14:30 di mercoledì 11 novembre. L’1 ottobre scorso, esattamente un mese fa, abbiamo ricordato che le regole prevedono la possibilità di uno spostamento dell’orario della gara, come confermatoci dal Dipartimento Interregionale della Lnd da noi interpellato: “Se vi è un accordo tra le due società è possibile variare data ed orario della partita in questione. Ovviamente la richiesta verrebbe vagliata dalla Lega, che a volte ha anche virtus-legnago-sanmarinodato parere negativo sul cambio di data, ma generalmente sugli orari non c’è mai stato nessun problema. Escludendo ovviamente le ultime quattro gare di campionato, che devono essere disputate in contemporanea“. È vero che non è possibile richiedere variazioni d’orario in continuazione, ed è quindi meglio valutare bene quando giocarsi le proprie fiches, ed è anche vero che giocare alle 20:45, ad esempio, vorrebbe dire raddoppiare i costi di manutenzione del Tardini, considerando anche l’utilizzo dell’impianto di illuminazione. Però in questo momento della stagione, con il Parma che già oggi cercherà di consolidare il primo allungo sulle avversarie, giocare contro il Legnago alle 14:30 di un mercoledì vorrebbe dire trovarsi di fronte ad un Tardini desolatamente vuoto. Scendere in campo alle 20:45, Legnago e Lnd permettendo, potrebbe valere invece l’esborso che ne conseguirebbe. Staremo a vedere…