LE PAGELLE DI GABRIELO – SERIE D EDITION – RIBELLE-PARMA 0-1

Quando giochi male, su un campo che viola i diritti umani e vinci lo stesso, hai buone probabilità di essere una seria candidata alla vittoria del campionato. Premessa semplice, per le Pagelle di Gabrielo, Ribelle-Parma 0-1

Kevin Prince Zommers detto Zommers 7: Bella gara. Molto sicuro, padrone dell’area di rigore ed efficace su un insidioso tiro da fuori scoccato dal locale edicolante Piero.

Messina 5.5: Un po’ troppo incerto e timido, commette qualche brutto errore nella gestione del pallone. E nelle gerarchie ha davanti Adorni, semza ombra di dubbio.

Cacioli 6: Ha i movimenti più sgraziati della terra. Ogni intervento sugli avversari sembra una sorta di tentativo di aggressione a mano armata. Però funziona e di gol non se ne prende. Che toro.

Giorgino Jorquera 7: Schierato centrale di difesa non fa rimpiangere Lucarelli. Ma nemmeno Paci, per dirne un altro. Bravissimo. Nel secondo tempo esegue un dribbling strettissimo che ha causato le dimissioni del sindaco di Milano Marittima.

Saporetti THE TASTE 7: Ficcante, brioso e gol ALLA GUAZZO.

Miglietta 5: Ha il dinamismo di un tubetto di maionese. Tecnicamente dimostra di essere un elemento molto valido, ma è davvero ancora troppo lento e molle.

Corapi 7.5: Migliore in campo. Tiene da solo il centrocampo e garantisce equilibrio a tutta la squadra. Nonostante i suoi 7 centrimetri e mezzo di altezza è forte come un bue e anche nei recuperi è un mostro.

Lauria 6.5: Il più brillante del pacchetto avanzato. Purtroppo il portiere della Ribelle è un misto tra Buffon 25enne e un monaco shaolin quindi non riesce a segnare nemmeno con una stupenda traiettoria a giro.

Sereni 5: Poco da dire, purtroppo. Non è mai nel vivo del gioco.

Melandri 6: Passeggia per il campo e ogni tanto prova qualche guizzo sulla fascia senza combinare poi molto. Il campo devastato lo danneggia parecchio.

Guazzo GUAZZO: IO A GUAZZO DO UN VOTO GUAZZO PERCHE’ QUANDO LO VEDO DIVENTO GUAZZO*.

Uolter Rodriguez 5.5: Non credo si sia nemmeno reso conto di essere in campo. Emozionato.

Vignali 6: Non male, come far merenda con due pizzette e una coca light.

Longobardi 10: Un genio. E’ entrato e ha tenuto palla 20 minuti sulla bandierina del calcio d’angolo. Poi ha anche tirato in porta, ma così, per hobby.

Gabrielo

*Ha certamente i numeri dell’attaccante (vedasi gol sfiorato con bel tiro a giro sul palo lontano) ma, per ora, è in forma come…come Miglietta diciamo.

WeatherTech from ParmaFanzine.it on Vimeo.