LE PAGELLE DI GABRIELO – SERIE D EDITION – ALTOVICENTINO-PARMA 1-2

Doveva essere il big match ed un Parma sicuro e maturo porta a casa i tre punti per ora più importanti dell’anno. Un pur discreto Altovicentino non riesce a mettere seriamente in difficoltà i crociati di Apolloni ed è fuga. Signore e signori, Le Pagelle di Gabrielo, Altovicentino-Parma 1-2.

Silvio Reginaldo Ugo Zommers detto Zommers 6: Lo bucano solo su rigore, anche perché gli altri tentativi più che andare in porta sono arrivati al parcheggio della Conad accanto al campo. Tranquillone.

Benassi 6: Grandissimo. Cioè non mi ero mai accorto che ha il look da metallaro anni 90. Ti godo.

Cacioli 6.5: Per me sarebbe una prestazione anche da 7 pieno, perché costringe gli attaccanti avversari a giocare sempre spalle alle porta. Peccato conceda un rigore un po’ pleateale, con una entrata che qui a Parma definiremmo “da gosino”.

Lucarelli 6.5: Tranquillo puntuale, presidia la difesa con tranquillità, lasciando solo qualche timidissima occasione da lontano. Di quelle che, come sopra, finiscono alla Conad.

Saporetti THE TASTE 6: Forse quello più in difficoltà del pacchetto arretrato, però gli conferisco la sufficienza perché ad ogni gara è sempre gustoso ed aromatico. Soprattutto sulle patate al forno.

Simonetti 6: Alla fine ci sta, dai.

Giorgino Jorquera 6.5: Uomo d’onore, capello calabrese anni 60, grande appassionato di cibi piccanti.

Ricci SEI COME SEI: Inutile dire che non è ancora ai livelli delle prime gare, dove era uno dei migliori, però le cose paiono ora migliorare sensibilmente.

Corapi 7: Non ho ancora capito se la punizione è l’invenzione dell’anno o il portiere un pochino tonto. Maggico.

Melandri 6.5: Furetto peloso, micio goloso. Corre come un dannato ed oltre ad essere pericolo in avanti, ha la tenacia e la voglia di aiutare i compagni a difendere.

Baraye 6.5: Semplicemente, segna sempre. Essendo attaccante cosa vogliamo dire?

Mazzocchi DIECI: Mitico, tornato fresco fresco dall’Isola dei Famosi. Ho già fatto questa battuta? Forse, anzi penso di sì, però non mi pagano abbastanza per farne di nuove.

Guazzo GUAZZO: MA COME MAI SEI DIVENTATO GUAZZO? MA PERCHE’ E’ ENTRATO GUAZZO E HO GUAZZATO DI GIOIA.

Miglietta VENTI: Si sporca addirittura la maglia!

Gabrielo

WeatherTech from ParmaFanzine.it on Vimeo.