LE PAGELLE DI GABRIELO, PARMA-NAPOLI 2-2

Parma-Napoli, ovvero un primo tempo perfetto e un secondo di rara capraggine. Lo so, lo so, sono cattivo, sudo troppo, puzzo e ho un amore esasperato per la maionese. Però è innegabile che dopo una prima frazione gagliarda i crociati hannp subito un calo mentale/fisico che ha permesso ai magici azzurri del pingue Benitez di collezionare 275 palle gol, alcune delle quali con l’uomo che trottando è riuscito senza sforzi ad avvicinarsi all’area di Mirante. Peccato, perché visti i risvolti post-partita, sarebbe stato ancora più godurioso vincerla. Le Pagelle di Gabrielo, Parma-Napoli 2-2.

Mirante 9: Se davanti a lui non giocasse la difesa del Congo belga Under 12 non avrebbe preso nemmeno quei due gol. Prestazione da incorniciare che manda in bestia quel bravo ragazzo di Higuainador. From Castellammare con gli occhi della tigre (maculata, ovviamente).

Barbapapà Cassani 6 MENO MENO: Suvvia alla fine sono buono e diamo la sufficienza al Barba. Non ha giocato male ma c’è un errore grosso come una casa su uno dei gol partenopei. Niente gelato per una settimana.

Pedro Bellissimo Mendes 5.5: Alterna una buona difesa fatta soprattutto di sexy muscoli scattanti e oliati a baggianate da terza elementare come sul pareggio di Galbanino. Prestante, bellissimo, disattento.

Zorro Feddal 6: Molto ingenuo e pressapochista anche lui sui gol subiti, però rispetto ai compagni riesce a uscire qualche volta palla al piede con eleganza orientale senza lanciare il pallone in orbita per triangolare con la Cristoforetti.

Gobbi 6.5: Bene fino all’entrata di Callejon (che mi dicono voglia dire Stradone, incredibile), poi umanamente soffre un avversario forte e fresco ma senza combinare i disastri dei tre sopracitati. Nonno fantasia, stracchino e rucola da portar via.

Gigi Giorgera 7: Pennella un bellissimo gol su schema di punizione con un po’ di aiuto da parte del portiere col nome che sembra un cioccolatino bulgaro-calabrese. Per il resto gestisce la palla senza strafare con la calma del samurai. Uno dei personaggi del prossimo Tekken sarà ispirato ai suoi capelli. Sushi all you can eat bevande a parte.

Varela 5.5: Confusionario e poco brillante, ha un guizzo bellissimo che potrebbe dare la vittoria al Parma all’ultimo secondo. Diesel.

Lila 5.5: A parte correre come un dannato, tirare in Puglia con otto uomini in area e commettere un bellissimo fallo sul portiere-cioccolatino non si è ben capito cosa sia sceso in campo a fare.

Mauri 6: Buona prova ma nel secondo tempo fa una fatica boia a contenere le folate centrali dei napoletani. Grinta e cuore non mancano mai. Esce perché ha 18 notifiche su Tinder e a quell’età tira più un pelo…ok.

Nocerino 6.5: Corre come il collega albanese ma con più cervello. Abile in entrambe le fasi di gioco e mai domo. Di notte la sua barba si fonde con quella di Cassani tipo Dragonball e va in giro a combattere il crimine.

Palladino 6.5: Lesto come l’otturatore della fotocamera di un iPhone insacca il vantaggio crociato in mischia. Ha una seconda palla gol ma il suo baricentro è talmente indietro che la palla fa il giro del mondo e torna a Parma. Cerca di tenere palla e far salire la squadra ma non sempre il fisico da eremita glielo permette.

Mariga 6.5: Mette il suo fisico da metalmeccanico in mezzo al campo in un momento delicato e ha ben due spunti interessanti per segnare. Il Big Mc ad ogni modo fa pur sempre schifo e sono almeno 10 anni che mettono metà salsa. Slow food.

Costa SV: Penso si sia distorto la milza dopo 14 secondi. Poveraccio. Però tiene duro lo stesso perché è un bravo ragazzo.

Ghezzal 8: Penso abbia tentato otto veroniche e come conseguenza abbia preso altrettanti insulti dal Mister.

Higuinador 10: Da quando il Real lo ha gettato via come un sacco di patate ha le gonadi più grosse di un rinoceronte. Pensava di venire in Italia a vincere gli scudetti e ha vinto solo la Coppa Italia e la Supercoppa italiana. Voleva i tre punti per la Champions, stellina, così il prez Dela avrebbe comprato Messi e Ronaldo per vincerla. E allora uffa, Parmetto, perché non ci fai vincere? Mirante cattivo ti tiro le caccole. Io soi el grande Higuain e tengo mas cocones. E comunque la mamma mi ha detto che è colpa di Platini.

Gabrielo