LE PAGELLE DI GABRIELO, LAZIO-PARMA 4-0

Non me la sento molto oggi, lo premetto. Vero che c’è poco da dire sui ragazzi nelle ultime partite. Vero che ogni volta si dice “eh, ma non si allenavano sereni”. Vero che hanno lanciato quattro maglie a chi ha investito tempo e (sudato) denaro per le trasferte. Sarò cattivo, forse è la natura del pagellista, ma le figure da cioccolatai di quest’anno sono davvero tante e la squadra è sembrata spesso svogliata, senza grinta. Ieri una lanciatissima Lazio ci ha allegramente asfaltato condannandoci (magari) alla Serie B matematica. Le Pagelle di Gabrielo, Lazio-Parma 4-0.

Mirante 6: Nonostante tutto limita i danni. Davanti ha la difesa più scellerata d’Europa. Poveraccio.

Barbapapà Cassani NON LO SO: Ma cosa vi devo dire? Chi ha scritto una pagella seria di Cassani l’ha inventata. Siate onesti, colleghi.

Lucarelli 10: Mosè apre le acque del Mar Rosso, lui quelle delle difese delle squadre del giuoco del calcio.

Pedro Bellissimo Mendes 100: Grandissimo quando a pochi minuti dalla fine della partita stecca un laziale e protesta istericamente alla Mexes.

Gobbi 5: Ha dimenticato i polmoni in carica a Collecchio.

Varela IN FERIE: Guizzante e determinante come un nerd vestito da Batman durante una riunione dell’ONU che chiede la parola per parlare di igiene orale.

Nocerino 5: Boh, assurdo. Voglio dire, potrei anche mettergli 44 o scrivere la ricetta delle cipolle caramellate. Cosa ha fatto?

Lodi 4.5: Ma perché esci sempre con la faccia da morto vivente? Ti rendi conto di come giochi? Si scherza Ciccio, viva la pizza con il cornicione morbido.

Lila 6: Sono Lila e me ne fotto. Io corro, picchio e tiro. Non so perché sono qui ma sono bravo a dimostrare il contrario. Furia albanese. Ah, già, vista l’assenza di Ghezzal ci ha pensato lui al numero di tacco da circense.

Palladino 8: Due tiri. In porta. Magico. Rinnovo a 77 milioni all’anno. RP17.

Belfodil 5.5: Si arrabatta ma è come chiedere al McDonalds di essere lo sponsor di una fiera mondiale sul cibo. Ah no ferma, quello è vero.

Santacroce EXPO: Ciao.

Mariga McDonald: Ha il nome dello sponsor dell’Expo.

Gabrielo