LE ALTRE – CAOS A PIACENZA: GLI ABBONAMENTI VALGONO PER TUTTE LE GARE IN CASA… MENO DUE.

Salve, sono un collega di Piacenza, una curiosità: gli abbonamenti del Parma valgono per 17 o per 19 giornate?“. Questa è la domanda che ci siamo sentiti rivolgere questo pomeriggio. Normale e quasi scontato sorridere, e pensare ad una sorta di scherzo: le gare casalinghe del campionato di Lega Pro sono 19, pertanto la risposta era scontata. Scontata, certo, ma non per tutti: a Piacenza, che ci crediate o no, gli abbonamenti sono validi per 17 partite.

Questo è quello che hanno appreso tutti i tifosi biancorossi nelle ultime ore, da quando la società ha comunicato che Piacenza-Viterbese, in programma mercoledì prossimo alle 18:30, “non sarà compresa nell’abbonamento in quanto quest’ultimo è valevole per sole 17 gare“. Le reazioni dei tifosi sul web sono state abbastanza feroci. Ma questa è una cappella! Uno paga l abbonamento e scopre dopo 2 giornate che 2 partite non sono comprese è uno dei commenti apparsi su uno dei forum frequentati dai tifosi del Piacenza. Anche se c’è da dire che altri hanno minimizzato la cosa, puntando più che altro il dito sulla possibilità di code al botteghino per l’acquisto dei biglietti anche da parte di chi è già abbonato.

La società, dal canto suo, ha prima spiegato che “la campagna abbonamenti è stata pensata e strutturata su un format certo di 54 squadre, lo stesso numero della comunicato-piacenzastagione precedente spiegando che “ovviamente la società era al corrente che poteva eventualmente esserci la possibilità che il numero di club tornasse a 60, ma la società biancorossa, come tutte le altre società (…) non poteva tecnicamente permettersi di aprire la sottoscrizione delle tessere a poco meno di due settimane dall’inizio del campionato. Non era possibile, altresì, prevedere nell’abbonamento un numero maggiore di gare se poi non effettivamente disputate. Sono situazioni che tutte le società di Lega Pro hanno dovuto subire comportandosi di conseguenza, istituendo anche nel passato iniziative simili“. Ora noi non sappiamo cos’abbiano fatto le altre società di Lega Pro, ma di sicuro il Parma ha un abbonamento valido per tutte le gare casalinghe.

In ogni caso la “pezza” finale ha una sfumatura benefica: il Piacenza ha deciso di istituire in quelle due partite mancanti (scegliendo due gare assolutamente non di cartello) due “giornate biancorosse” con tariffe agevolate per gli abbonati (3€) con l’incasso che sarà devoluto in beneficenza all’Hospice Casa di Iris. Un modo anche per chiarire che non c’era alcuna intenzione di lucrare sulle spalle dei tifosi. La gaffe, però, resta…