Le 10 cose… che avrei potuto fare invece di guardare Parma-Udinese.

1- Recuperare le VHS delle partite del Parma che schierava in difesa Perna, Contini e Coly, e rivalutare quella difesa che dopo aver visto il match di oggi potrebbe sembrare una retroguardia decente.

2- Riordinare il garage. Lo devo fare da 2 anni, non riesco mai a trovare la voglia per farlo. Se potessi tornare indietro nel tempo probabilmente lo avrei fatto oggi alle 15: sarebbe stato più appagante

3- Avrei scelto questa come la partita bonus che concedo alla mia ragazza. Ogni volta che mi chiede: “prima o poi darai la priorità a me invece di darla sempre al Parma, no?”. Ecco, questa sarebbe stata la partita perfetta. Ora invece forse mi mollerà per uno scaricatore di porto che ai suoi occhi, dopo avermi visto oggi gridare davanti alla tv, ora sembra un esperto di bon-ton.

4- Avrei rivisto una puntata di Bar Spot al rallentatore, cercando di leggere il labiale di Piovani.

5- Sarei andato con Gabrielo a scrivere le pagelle di Sambonifacese-Poggibonsi. Qualche spunto divertente l’avremmo trovato di sicuro.

6- Avrei potuto guardare lo speciale su Gabriel Gaston Oyola. Al massimo mi sarei addormentato, ma almeno avrei evitato di rodermi il fegato.

7- Avrei potuto iniziare il mio cammino verso l’alcolismo. Non è di certo un’abitudine sana, ci mancherebbe, però magari sarei riuscito a diventare il compagno di sbronze di Morfeo e Kutuzov. Ne sarebbero scaturiti aneddoti divertentissimi, ne sono sicuro.

8- Avrei fatto la barriera per le consuete 5 ore di allenamento che Pabon dedica ogni giorno alle punizioni. Della serie: “mejo una pallonata nei cojoni”.

9- Avrei cercato di battere il record mondiale di spille indossate direttamente sulla pelle, indossando fieramente la spilla di Toni Calvo in un posto che non credo serva specificare.

10- Avrei chiesto ai giocatori che mi ripetessero per la ventesima volta, questa settimana, che comunque avrebbero avuto stimoli da vendere per risalire la classifica.

L’Editorialista