La Fiorentina ci regala un sogno. Ora crediamoci!

coppaitaliaServiva un aiuto, e l’aiuto è arrivato. Il Parma e i suoi tifosi hanno guardato con un occhio di riguardo al match di questa sera tra Fiorentina e Udinese, gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia. La squadra di Montella, chiamata a ribaltare il risultato dell’andata (2-1 per l’Udinese al Friuli) è riuscita nell’impresa grazie a due splendide reti: Pascual nel primo tempo e Cuadrado nel secondo tempo hanno permesso ai viola di raggiungere la finale, e al Parma di iniziare a sognare. Il sesto posto in campionato, a meno di clamorosissimi capovolgimenti, porterà in dote un posto per l’Europa League.

Questo pomeriggio sulle varie piazze virtuali è iniziata a circolare una voce secondo la quale un’eventuale vittoria di un’italiana in Europa League avrebbe aggiunto uno slot disponibile per la prossima stagione, nel caso che la Fiorentina avesse perso contro l’Udinese

Senza-titolo-3Incuriositi dalla cosa abbiamo fatto qualche ricerca, ma il Regolamento Ufficiale dell’Europa League non lascia scampo“A meno che il detentore del titolo Uefa Europa League non si qualifichi per la Uefa Champions League attraverso le competizioni nazionali, gli è garantito un posto nel nella fase a gironi della Uefa Europa League. Se il detentore del titolo Uefa Europa League si qualifica per la Uefa Europa League attraverso le competizioni nazionali, il numero di posti ai quali la sua associazione ha diritto nell’Uefa Europa League non cambia. Se il detentore del titolo Uefa Europa League non si qualifica né per la Champions League, né per l’Europa League attraverso le competizioni nazionali, la sua partecipazione all’Europa League non è ai danni della rappresentanza della sua associazione”.

In sintesi, nessuna speranza quindi su un eventuale aiuto in arrivo da una possibile vittoria di un’italiana in Europa League. Infatti, parafrasando il testo del regolamento Uefa, se la vincitrice dell’Europa League in campionato si qualifica in Champions League, il numero di posti che l’Uefa assegna all’Italia per l’Europa League non cambia: saranno sempre 1+1 (quinta classificata e la vincitrice della Coppa Italia).

Ora però, poco importa: l’assist della Fiorentina è davvero troppo invitante per essere sprecato, quindi ora bisogna crederci, crederci tutti per davvero.