INTER-PARMA – La Probabile Formazione di ParmaFanzine.it

interparmacontestArchiviati il mezzo passo falso nel derby con il Bologna e la goleada contro il Varese, il Parma trova sul suo cammino l’Inter di Mazzarri. La squadra nerazzurra, oltre al vantaggio di giocare in casa, ha anche la possibilità di contare su un tecnico capace di motivare i propri giocatori, alcuni di grandissime capacità tecniche (Palacio, Alvarez, Guarin, ecc.), ed altri che normalmente non hanno assolutamente bisogno di ulteriori spinte emotive (Cambiasso e Zanetti, ad esempio). I crociati, però, hanno dimostrato a Napoli di saper interpretare al meglio una sfida in trasferta contro squadre tecnicamente superiori, e cercheranno ovviamente di ripetersi questa sera a S. Siro, dove il Parma ha una tradizione particolarmente negativa.

Dopo aver “cannato” in pieno la probabile formazione del derby, avendo previsto un 3-5-2 ed essendo rimasti spiazzati da Donadoni che decise di schierare i suoi con un 4-3-3, questa settimana abbiamo sguinzagliato le nostre spie a Collecchio per essere sicuri di ridurre al minimo le possibilità di errore. Contro l’Inter, tatticamente, Donadoni starebbe preparando una partita molto simile a quella giocata al San Paolo: la squadra si disporrà a quattro dietro, con Cassanomascherato” che farà da falso novantanueve, e ad accompagnarlo saranno Sansone e Biabiany; l’idea è quella di rimanere corti, compatti, pronti ad attaccare gli spazi senza scoprire il fianco in nessun momento e cercando di rischiare il meno possibile dietro, affidandosi poi alle giocate dei 3 davanti e agli inserimenti dei centrocampisti.

parmaprobabileformazioneinterparmaDavanti a Mirante, quindi, ci saranno Cassani e Gobbi sulle fasce, con Paletta e Lucarelli centrali. Tutti e quattro hanno potuto riposare martedì, sedendosi in panchina in Coppa Italia, e quindi dovrebbero ritornare al loro posto per la sfida di stasera. A centrocampo sarà sempre Marchionnisedersi in cabina di regia, accompagnato da Parolo sul centro-sinistra, e da Gargano sul centro-destra, al ritorno dopo la squalifica. Davanti, invece, come già anticipato ci sarà Cassano che godrà della massima libertà di movimento, con Sansone e Biabiany pronti a lanciarsi negli spazi. Questi ultimi, inoltre, saranno importantissimi anche in difesa, con un Parma che in fase di non possesso si schiererà verosimilmente con un 4-5-1.

L’Editorialista

BALLOTTAGGI

4-3-3 70% – 3-5-2 30%
Gobbi 60% – Mesbah 40%
Marchionni 60% – Valdes 40%
Sansone 70% – Amauri 30%
Biabiany 70% – Rosi 30%