INTER-PARMA 1-1 – UN PUNTO D’ORGOGLIO

Avevamo parlato durante questa settimana di una squadra che non ha alcuna intenzione di fare la vittima sacrificale nelle restanti dodici partite del campionato. La gara di oggi è l’esempio di questa teoria. Il Parma strappa un punto a S. Siro, ma vince ampiamente la partita sul piano dell’orgoglio. Gli abbracci tra i giocatori a fine partita sono il lampante esempio di un gruppo che non molla, e che non mollerà fino a fine campionato.

formazioni-interLA FORMAZIONE – 3-5-2 per Donadoni che deve fare a meno di Lucarelli, Galloppa e Mariga. Davanti a Mirante, quindi, si schiera Costa affiancato da Feddal e Mendes. Varela e Gobbi sulle fasce, con Jorquera che ha in mano le chiavi del gioco crociato accompagnato da Mauri e Lila. In attacco Nocerino a supporto di Belfodil.

LA PARTITA – Crociati a San Siro per cercare di togliersi delle soddisfazioni contro l’Inter, una delle poche squadre con le quali il Parma ha vinto in questa tragica stagione. I nerazzurri, dal canto loro, hanno la necessità di convincere i propri tifosi, che pochi secondi dopo il fischio d’inizio li hanno accolti con un “Tirate fuori…” gli attributi. La gara si sviluppa come ci si aspettava: l’Inter prova a fare la gara, il Parma si chiude, abbassa il proprio baricentro e prova a ripartire. Nessuna delle due squadre però prova a forzare gli equilibri di una gara che si rivela abbastanza noiosa, almeno nei primi 45′. La situazione di stallo viene rotta dai padroni di casa, che passano in vantaggio al 25′ con un tiro di Guarin deviato nettamente da Mauri che inganna così Mirante che altrimenti avrebbe agilmente bloccato il pallone. L’apatia in campo (soprattutto da parte dei padroni di casa) resta però la stessa, e quindi il Parma ha tutto il tempo di accusare il colpo e poi timidamente provare a reagire. Prima è Costa a sfiorare la traversa su punizione fischiata per un fallo dell’ex Felipe su Mauri, ma alla fine gli sforzi dei crociati vengono premiati: al 45′ Varela mette in mezzo un pallone dalla destra, Andi Lila è bravissimo a spizzare il pallone dandogli una parabola imprendibile per Handanovic che non può fare altro che raccogliere il pallone in fondo alla rete. Termina così il primo tempo, con un pareggio sostanzialmente giusto ma raggiunto con orgoglio dagli uomini di Donadoni.
Il tecnico crociato all’intervallo decide di sostituire Lila con Ghezzal: coppia algerina quindi a formare l’attacco crociato, con Nocerino che arretra nella linea di centrocampo. Un cambio anche per Mancini, con Kovacic che prende il posto di Puscas. L’Inter fin dalle prime battute della seconda frazione prova a svegliarsi dal torpore, ma lo fa con poca convinzione, lasciando ampi spazi per le ripartenze del Parma. E proprio grazie a due contropiedi i crociati vanno vicinissimi al raddoppio: al 13′ è Varela che si vede respingere il suo tiro a botta sicura dall’interno dell’area, mentre al 21′ Belfodil cicca clamorosamente un cross rasoterra di Ghezzal che andava quasi solo spinto in rete. Il Parma non riesce a finalizzare, e allora l’Inter prova a svegliarsi, andando vicino al gol con due tiri che escono di pochissimo. I due allenatori decidono di cambiare ancora qualcosa per provare a spostare gli equilibri: Mancini toglie un difensore (Felipe) per inserire un esterno (Podolski), mentre Donadoni inserisce Coda per Belfodil, lasciando invariato l’assetto tattico della propria squadra. Il tema della partita però non cambia, con l’Inter che in maniera disorganizzata cerca il gol, ed il Parma che quando riparte si rende pericolosa senza però riuscire a pungere. I crociati riescono quindi a strappare un punto preziosissimo ma non per la classifica: per se stessi.

squadreincampo-interIL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Partiti!
1′ – Ci prova subito Varela di sinistro, tiro forte ma centrale!
5′ – Mirante fa un paratone su Puscas, ma il nerazzurro era comunque in posizione di fuorigioco.
10′ – Jorquera dopo un azione solitaria prova a sorprendere Handanovic con un pallonetto, pallone alto.
13′ – Shaqiri prova il rasoterra, Mirante blocca!
25′ – Vantaggio dell’Inter con Guarin: il suo tiro da fuori viene deviato e inganna Mirante. Inter-Parma 1-0
38′ – Splendido contropiede del Parma lanciato da Mauri, Belfodil mette a sedere un difensore ma il suo tiro viene deviato in angolo!
41′ – Costa su punizione sfiora la traversa!!! Il pallone è stato deviato, angolo per i crociati!
45′ – IL PARMA PAREGGIA!!!!! Cross di Varela, Lila anticipa tutti di testa e batte Handanovic!!! Inter-Parma 1-1
46′ – Termina il primo tempo a S.Siro, il Parma prima va sotto con una sfortunata deviazione di Mauri su un tiro di Guarin, e poi riacciuffa il risultato con un colpo di testa di Lila allo scadere. Avanti così!!! Inter-Parma 1-1

ospiti-tifosi-parmaIL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Cambio nel Parma, fuori Lila (l’autore del pareggio crociato) dentro Ghezzal. Cambio anche nell’Inter, dentro Kovacic al posto di Puscas. Inizia il secondo tempo!
8′ – Kovacic ci prova di testa, nessun problema per Mirante che osserva il pallone sfilare sul fondo.
9′ – Si scaldano Coda, Lodi e Cassani.
13′ – PARMA ANCORA PERICOLOSO IN CONTROPIEDE!!! Varela raccoglie un cross di Gobbi, ma il suo tiro viene respinto da un difensore!!
16′ – Giallo per Ranocchia che trattiene Belfodil lanciato in contropiede.
21′ – INCREDIBILE OCCASIONE PER IL PARMA!!!! Ghezzal salta due uomini, il cross per Belfodil è perfetto ma il n°10 cicca incredibilmente il pallone!!!
24′ – Occasionissima per l’Inter! Palacio stoppa bene il pallone e prova il destro, fuori di poco!
27′ – Punizione di Guarin, Mirante para a terra.
28′ – Ammonito Felipe per un entrataccia su Varela lanciato in fascia.
31′ – Cambio nell’Inter, fuori Felipe dentro Podolski.
32′ – Cambio anche nel Parma: fuori Belfodil, dentro Coda.
36′ – GHEZZAL SPARA ALTO DA BUONA POSIZIONE!!!! La difesa dell’Inter si addormenta, Coda prova il tiro, il pallone finisce tra i piedi di Ghezzal che spara altissimo!
37′ – Inter pericolosissima con Ranocchia!!!! Il suo debole colpo di testa dall’area piccola finisce per fortuna tra le braccia di Mirante!
39′ – Fuori Jorquera, dentro Cassani: terzo cambio per il Parma.
41′ – Fallo completamente inventato fischiato contro Mendes. Punizione pericolosa per l’Inter.
42′ – Feddal finora è stato STREPITOSO. Partitona per lui.
44′ – Terzo cambio anche nell’Inter: fuori Shaqiri, dentro Hernanes.
45′ – 4′ minuti.
49′ – Termina la gara: il Parma strappa un punto a S. Siro.

L’Editorialista