E intanto a Parma c’è chi propone di tributare a Ghirardi la cittadinanza onoraria…

ghirardi-dimissioni3

Tommaso Ghirardi cittadino onorario di Parma?

La proposta arriva dal primo giornale cittadino, la Gazzetta di Parma. In un articolo apparso sul sito online del quotidiano, a firma Gabriele Balestrazzi, si legge <<In bresciano, si usa spesso la frase “ön brao s’cet”, per definire “un bravo ragazzo”, una persona su cui fare affidamento. Sette anni dopo il suo matrimonio con Parma, mai come ora la nostra città si sta rendendo conto che Tommaso Ghirardi ha scritto una pagina davvero importante nella nostra vita sportiva e quindi nelle emozioni di noi tutti. Una pagina che, per usare proprio una metafora calcistica, non è di serie B: perchè il calcio, oggi come negli anni ’90, è ancora un formidabile momento di promozione ed immagine per una città. Ghirardi, passando attraverso inesperienza ed errori di cui ha saputo fare tesoro, ha ricostruiito anno dopo anno questa immagine sportiva. E’ passato per il purgatorio della serie B, ma ne è subito risalito, e ha inanellato una serie  di scommesse vincenti (da Ranieri a Guidolin poi forse lasciato troppo presto, da Giovinco a Donadoni e Cassano, passando ovviamente per Pietro Leonardi). Il “non parmigiano”, che qualcuno aveva accolto con la nostra consueta diffidenza e puzza sotto il naso, ha così regalato gioia e divertimento, e un’icona calcistica sana dentro e fuori dal campo. Fino all’ultima indimenticabile serata del Tardini dal profumo d’Europa, che ci ha riportato agli anni di Scala e della città in festa: un ricordo rinverdito anche dalla rimpatriata in Cittadella, omaggio a una storia che Ghirardi ha sempre preso a modello. Ecco perchè, al di là dell’amarissimo epilogo a tavolino, oggi Parma deve dire a Tommaso Ghirardi un grazie vero e ufficiale. Che sia anche un ulteriore invito a quel ripensamento che tutti sognano, ma che soprattutto esprima la riconoscenza per ciò che sono stati questi 7 anni, e che nessuna “Alta” Corte potrà cancellare o farci dimenticare. L’idea è quella di tributare a Tommaso Ghirardi la cittadinanza onoraria di Parma>>.