INCENTIVI ALL’ESODO E SCADENZE IRPEF – LA FIGC “SOSPENDE” IL RICORSO DEL PARMA

Con un comunicato stampa la Figc ha reso note le decisioni della Corte Federale, chiamata ad analizzare il ricorso del Parma riguardante il punto di penalizzazione relativo al mancato pagamento delle scadenze che hanno successivamente portato la società crociata a vedersi escludere dall’Europa League. Come si legge nel comunicato la Corte Federale ha disposto “l‘interruzione del procedimento per l’intervenuto fallimento assegnando alla Curatela il termine di mesi 3 per l’eventuale riassunzione del medesimo. Anedda e Guiotto ora hanno ora tre mesi di tempo per eventualmente riattivare il ricorso affinchè venga analizzato dalla Corte Federale, che per il momento ha deciso di non esprimersi a riguardo.