Il Raduno Nazionale dei “Parmagiani Indonesia”: ecco come tifare Parma a 16mila km di distanza

Ci sono storie d’amore legate al Parma che ricordiamo sempre con molto piacere. La storia del parmigiano Sandro Melli, ad esempio, o quella del “bomberino” Alberto Cerri. Ci sono storie anche legate al tifo per i colori gialloblù, che hanno radici un po’ in tutta Italia: molti lettori provengono dai luoghi più disparati dello stivale. Poi, però, ci sono anche storie d’amore che hanno davvero dell’incredibile, come quella dei “Parmagiani Indonesia”. Dietro a quel nome che può sembrare un po’ “sbilenco” (ma direi che si può decisamente perdonare), si nasconde una vera e propria comunità di tifosi del Parma, tutti residenti in Indonesia. Tifosi veri, che non si perdono nemmeno una partita, e che, ad esempio, alle sfide di calcetto vestono orgogliosi la propria maglia gialloblù. T-shirt che se non è originale poco importa: spesso addirittura è autoprodotta.
Da qualche anno, questo gruppo di tifosi organizza un vero e proprio raduno nazionale, con tifosi del Parma che arrivano da tutti gli angoli della nazione.

179765_493918964015125_1827605941_nSulla loro pagina Facebook, infatti, possiamo trovare le foto del loro ultimo raduno, svoltosi lo scorso sabato. E le immagini, che abbiamo sfogliato qui in Redazione, sono davvero bellissime. Prima il ritrovo per la partenza a bordo di un bus a due piani, tutti rigorosamente e orgogliosamente vestiti di gialloblù, con tanto di striscione al seguito. Poi il corteo, per le strade di Surakarta, città indonesiana di 520mila abitanti. A seguire il pranzo, e per finire in bellezza, magari cercando di imitare i propri idoli, il torneo di calcetto.
379763_493922267348128_330845129_nQui a Parma abbiamo assistito e partecipato a cortei con la squadra al seguito, per spingere i giocatori alla ricerca di una salvezza; abbiamo pranzato assieme ad altri tifosi in un atmosfera tipica e suggestiva come quella del Petitot (e un ricordo va sempre al compianto Nello). Sempre Parma ha ospitato raduni di forum come Parmafans, o tornei di calcetto organizzati magari dai Boys.
Vedere eventi come questi svolgersi a quasi 16mila km da Parma, tuttavia, è una cosa che ci lascia tutti con la bocca aperta. Onore dunque ai “Parmagiani Indonesia”, e complimenti per l’affetto e l’amore che dimostrano da diversi anni verso il Parma e i suoi colori.
E chissà che prima o poi la società non organizzi un’amichevole proprio in Indonesia: lo stadio sarebbe sicuramente dipinto interamente di gialloblù, regalando così una giornata indimenticabile a questi ragazzi.
252284_490594621014226_611386643_n

Guarda su Facebook tutte le foto del raduno nazionale dei Parmagiani Indonesia.