Il pregio dell’autoironia crociata: ecco le vignette di ParmaFanzine.it autografate dai loro protagonisti!

Da quando abbiamo iniziato quest’avventura, in sella a ParmaFanzine.it, abbiamo sempre avuto un dubbio che ci ronzava per la testa: i giocatori, protagonisti delle nostre vignette, come reagiranno?
E’ ormai risaputo che, anche grazie ad internet, è difficile che un lavoro come quello che stiamo svolgendo finisca per passare inosservato; proprio per questo la curiosità di dare una risposta alle nostre domande era davvero molto grande.
Per questo dopo aver consegnato una busta contenente la maglietta speciale che abbiamo preparato per Raffaele Palladino ed una copia delle nostre vignette ad un responsabile della società, non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione di esporre ai giocatori che siamo riusciti ad intercettare le vignette delle quali erano protagonisti.

gobbifirma

Per fare questo ci siamo diretti a Collecchio. Erano ormai le 22:00, e i giocatori si stavano dirigendo verso casa: stanchi ed ovviamente tristi per la sconfitta contro il Bologna, dopo il rinfresco che li attendeva nel Centro Sportivo, assieme agli eroi di Wembley, molti di loro si erano già ritirati da svariati minuti. Dopo qualche minuto di attesa è apparso Massimo Gobbi. La sua vignetta, che lo ritrae mentre passa la borraccia a Fausto Coppi, è molto “light”, perfetta per rompere il ghiaccio. Dopo averlo fermato ed esserci presentati, gli abbiamo messo tra le mani un pennarello e la copia stampata dell’immagine che lo vede protagonista, che ha autografato senza problemi. “L’avevo vista in internet”, ci svela sorridendo. Dopo un rapido sguardo tra me e Gabrielo, ci rendiamo conto di aver “superato” la prima prova.

Il secondo test ci ha messo di fronte a Marco Parolo. Per lui era già pronta una copia stampata della vignetta che avevamo preparato dopo il match dell’Olimpico contro la Roma, che recitava: “Senza Pozzanghera Parolo non segna”. Ci siamo avvicinati alla sua macchina, e dopo avergli stretto la mano, gli abbiamo consegnato la vignetta, spiegandogli il suo significato. Anche lui, dopo parolofirmaaver sorriso, ha accettato tranquillamente di autografare la nostra vignetta.

Dopo aver “testato” l’autoironia di due giocatori del Parma attuale, abbiamo deciso di provarci con due vecchie glorie: ci siamo quindi avvicinati a Marco Osio con in mano la vignetta che lo candidava al Quirinale, preparata durante l’elezione del Presidente della Repubblica. Anche lui ci ha svelato di averla già vista su internet, e senza nessun problema ha accettato di firmare la vignetta. “Mitici!” ha esclamato mentre con il pennarello lasciava il suo “marchio” personale sul cartoncino lucido che gli avevamo consegnato.
Ma il meglio doveva ancora venire…

E’ stato in quel momento, infatti, in cui abbiamo deciso di marcare stretto un attaccante che in tutta la sua carriera è stato davvero impossibile da fermare: Faustino Asprilla.
Per lui, ovviamente, avevamo preparato una copia della vignetta che si è propagata su Facebook ad una velocità clamorosa, raggiungendo le 180 condivisioni, nella quale si faceva riferimento ai osiofirmasuoi “31 sul campo”…
Il Tino nonostante gli anni è sempre il Tino, a Parma ormai tutti conoscono il personaggio: dopo aver preso il pennarello, ed aver firmato la vignetta che lo riguardava, si è lasciato andare ad una risata e ci ha lanciato un occhiolino, confermandoci tacitamente di aver indovinato le “misure”…

Al termine della serata, mentre facevamo ritorno verso casa, ci siamo fermati a chiacchierare con un gruppetto di ragazzi che stavano piantonando l’uscita del Centro Sportivo alla ricerca di un autografo.
“Siete della società? Quando esce Tino?” ci hanno chiesto, desiderosi di incontrare il loro idolo. “No, figurati, noi siamo di ParmaFanzine“, gli abbiamo risposto noi.
Grandi!! Avete una spilla di Toni Calvo?“. Ecco, sembrerà una banalità, ma dopo questa risposta anche noi siamo tornati a casa con un gran sorriso.

L’Editorialista