Il Parma alla conquista dello “spazio”: sarà il Rimini la prossima squadra satellite?

Per i tifosi del Parma si apre una stagione senza sosta. Con buona pace di mogli, fidanzate e amici (ma anche di mariti e fidanzati, visto che le tifose sono davvero molte), quest’anno oltre alla squadra crociata saranno molti gli spunti da seguire, sia all’estero che nelle serie inferiori. Il Nova Gorica di Apolloni (che ieri ha vinto la prima partita del campionato sloveno), il Gubbio ed a quanto pare anche il Rimini in Lega Pro.

satellitiSecondo Il Corriere dello Sport, infatti, mercoledì ci sarà un incontro tra Amati, presidente del Rimini, e l’Ad crociato Pietro Leonardi, per discutere di una possibile collaborazione. Nell’articolo, ripreso anche da ParmaLive, si specifica che in primis si discuterà della cessione di Matteo Ferrari, in comproprietà, per poi discutere del vero e proprio accordo di collaborazione che porterebbe il Rimini ad aggiungersi agli altri “satelliti” che già appartengono all’orbita crociata.

Sempre secondo il quotidiano sportivo sarebbe Osio il favorito per la panchina (lui stesso qualche giorno fa ha ammesso di sperare di “essere il primo della lista“), per saldare una collaborazione che permetterebbe alla squadra biancorossa un ulteriore respiro di sollievo, dopo l’arrivo della fideiussione che ha permesso ad Amati di iscrivere la società al prossimo campionato.