Cuore e agonismo non bastano, il Bologna resiste: al Tardini finisce 1-1

100cassanoIl derby della via Emilia, alla fine, ha premiato l’agonismo. 10 ammonizioni (due delle quali per Sorensen, del Bologna, che è tornato anzitempo negli spogliatoi), tanta corsa e poca precisione. Parma e Bologna si spartiscono la posta in palio grazie alle reti di Konè, al 9′, con un gran tiro da fuori, e Cassano, che al 22′ ha segnato il centesimo gol in Serie A in carriera. Non si può dire, però, che Donadoni non abbia provato a cercare la vittoria: i crociati, infatti, dopo essersi trovati in superiorità numerica si sono disposti in campo con 4 punte (Cassano, Sansone, Palladino ed Amauri), e fino all’ultimo minuto hanno cercato di raggiungere i tre punti. Bravo Curci a respingere i vari tentativi dei crociati, anche se il Parma ha dimostrato di faticare parecchio di fronte ad un Bologna completamente chiuso dietro alla linea di porta. Un appunto per l’arbitro Irrati: dei 10 gialli estratti oggi (6 per il Parma) almeno la metà sono da considerarsi eccessivi, soprattutto quello sventolato in faccia a Marchionni per simulazione, dopo che il centrocampista crociato aveva subito un fallo netto al limite dell’area.

IL FILM DELLA PARTITA

bentornatogabrielPer il derby della Via Emilia mister Donadoni recupera Paletta dal primo minuto (fuori Felipe), mentre Acquah prende il posto dello squalificato Walter Gargano nella mediana crociata. Donadoni decide di confermare quel 4-3-3 che tanto bene è stato interpretato dai suoi ragazzi al San Paolo contro il Napoli.

9′ – Dopo alcuni minuti di studio dove il Parma sembra eccessivamente confusionario e addormentato a centrocampo, arriva il gol del Bologna con Kone. Lancio lungo, sponda di testa di Bianchi all’indietro e tiro da fuori preciso e potente che si insacca alla destra di Antonio Mirante. Il Parma è apparso troppo molle e scoperto e il Bologna ne ha subito approfittato. 0-1 al nono minuti di gioco del primo tempo.

16′ – Bologna pericoloso con un diagonale destro di Rolando Bianchi da dentro l’area. Troppo debole e Mirante raccoglie sul primo palo.

18′ – Percussione insistita di Marchionni che, una volta in area, non se la sente di calciare e scarica per Cassano. Il tiro a giro del barese è troppo angolato e finisce fuori davvero di poco. Prima vera possibilità per i crociati di pareggiare la gara.

22′ – Il Parma riesce a pareggiare: Biabiany è bravo a rincorrere un pallone impossibile e ha guadagnare un fallo sull’out di destra, praticamente un corner. Batte Sansone che la mette in mezzo, sul primo palo, dove Cassano interviene di piatto e piazza la palla sul palo lontano. Curci è battuto, 1-1 al Tardini con un capolavoro tecnico del numero 99, il suo centesimo gol in Serie A.

29′ – Bel contropiede del Bologna che con tre tocchi veloci permette a Christodoulopuolos di arrivare vicino a Mirante ma il giocatore bolognese arriva stanco al tiro e la sua conclusione è centrale e poco pericolosa.

45′ – La partita dopo il pareggio di Cassano offre poche emozioni, e l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi senza concedere recupero.

__________________________

NuovaimmaginecontestparmabolognaevidenzaNessun cambio per il Parma ad inizio secondo tempo.

3′ – Imbucata centrale di Cassano, Sansone si accentra, prova il destro da fuori ma molto debole e centrale. Troppo prevedibile per Curci.

8′  – Sansone va via in dribbling e punta l’area: pochi centimetri prima della riga viene toccato nettamente da Sorensen e per il bolognese è secondo giallo ed espulsione. Parma in vantaggio numerico. La punizione scaturita dal fallo viene battuta dallo stesso Sansone ma il tiro del numero 21 si spenga a lato di un paio di metri.

11′  – Percussione centrale di Marchionni fermato al limite da un clamoroso fallo; inspiegabilmente il signor Irrati lo ammonisce per simulazione. Il replay è chiaro: il piede di Marchionni viene palesemente agganciato, fuori area, dall’avversario.

15′ – Ci prova Parolo da fuori dopo aver intercettato un lancio di Cassano ma il tiro non è pericoloso e Curci para con sicurezza.

22′  – Cassani si inserisce lateramente e nonostante la posizione defilata riesce a calciare in porta, sul primo palo, con decisione. Curci devia in angolo.

30′  – Gran botta da fuori di Sansone, centrale ma molto forte, che costringe Curci ad alzare il pallone sopra la traversa.

32′ – Donadoni prova a vincerla togliendo Acquah e inserendo un’altra punta, Palladino. Parma ultraoffensivo con Sansone, Cassano, Biabiany e Palladino in campo contemporaneamente.

35′  – Punizione di Kone a lato non di molto con Mirante completamente spiazzato.

36′  – Esce Biabiany entra Amauri.

40′  – Contropiede del Parma portato avanti da Marchionni e Parolo, la palla arriva a Cassano, defilato e poco dentro l’area di rigore. Il barese ci prova di destro a giro sul primo palo ma ancora una volta la palla è troppo debole.

44′  – Incursione di Cassani sulla destra, palla in mezzo dove arriva Marchionni a rimorchio ma il suo destro di prima intenzione finisce altissimo.

50′ – Proprio allo scadere il Parma tenta l’ultimo assalto, da calcio d’angolo, Amauri colpisce di testa un pallone che debolmente finisce sul fondo a lato del palo destro di Curci.