IL COMUNE REVOCA AL PARMA LA CONCESSIONE DEL TARDINI PER “PROTRATTO COMPORTAMENTO INADEMPIENTE”

Attraverso un comunicato stampa, il Comune di Parma ha reso noto di aver revocato al Parma Calcio la concessione del Tardini per “protratto comportamento inadempiente. Si è reso però disponibile a concedere lo stadio comunale in gestione “a termine” e/o “a giornate” per permettere ai crociati di terminare la stagione in corso.

manif2Ecco il comunicato del Comune:

“Il Comune di Parma e Parma Infrastrutture hanno inviato oggi una missiva al Parma Calcio con la quale fanno sapere che, in accordo con la Lega Calcio e a fronte di un “protratto comportamento inadempiente”, si sono avvalsi della “Facoltà di revoca e gestione dello stadio Ennio Tardini”, con effetto a decorrere dal 10 marzo prossimo.

Vista la straordinarietà della situazione, considerando che il campionato di serie A è ancora in corso, Comune di Parma e Parma Infrastrutture si rendono disponibili a concedere in gestione lo stadio comunale a termine e/o a giornate, al fine di consentire alla squadra di completare la stagione, compatibilmente con le esigenze organizzative delle gare.

Inoltre sono già state intraprese nelle sedi idonee le opportune azioni civili e penali.”