I BOYS: “NOI STIAMO CON BARAYE! SE IL CALCIO NON VIVE DI QUESTI GESTI DI COSA DEVE ALIMENTARSI?”

I Boys, attraverso il loro sito ufficiale, hanno espresso il loro parere in modo deciso circa quanto è accaduto questo pomeriggio al Tardini, con Baraye che ha ricevuto il secondo giallo (con l’arbitro che ha seguito alla lettera – in quel caso – il regolamento) per aver indossato un passamontagna gialloblù dopo la rete.

Ecco il comunicato dei tifosi più caldi della Curva Nord:

baraye-passamontagnaNoi stiamo con Baraye! Ci fanno schifo questi falsi moralismi del ca**o che contraddistinguono il mondo del calcio in questo momento. Ci sembra impensabile che un giocatore di serie D venga ammonito (e conseguentemente espulso per somma di gialli) solo per avere esultato indossando un passamontagna. Tutto questo con spirito goliardico. Un ragazzo come noi, un ragazzo “terra terra”. Noi pensiamo che in un calcio dove comandano i soldi, siano da sostenere gesti che richiamano ad un calcio vero e popolare. Come si fa a non esaltarsi di fronte ad un giocatore che si appresta alla partita con un passamontagna coi colori sociali nascosto nelle parti intime?!? Non si tratta di un’esultanza in cui si cerca di perdere tempo, si tratta di passione e appartenenza ai colori sociali! Se il calcio non vive di questi gesti di cosa deve alimentarsi?

(La foto di Baraye con il passamontagna è del sito dei Boys)