I BOYS SUONANO LA CARICA: “COSA STIAMO ASPETTANDO? SCIARPA AL COLLO, AL SEGUITO DEL PARMA!”

I Boys attraverso il proprio sito ufficiale hanno lanciato un appello in vista delle prossime due amichevoli che precederanno l’inizio del campionato (anche se la data resta incerta). “Cosa stiamo aspettando? – si legge nel comunicato – Sciarpa al collo e bandiera in mano, al seguito della nostra unica grande passione, il Parma!!

Ecco il testo integrale:

“Il nostro Parma prosegue con i giri di riscaldamento, in questa che è la fase più critica di tutta la stagione, dove si gettano le basi per il campionato e dove la squadra scopre le sue carte davanti a tutti i tifosi. Abbiamo dunque davanti a noi due sfide da affrontare ed un appuntamento al quale è tassativamente vietato mancare. Domani, mercoledì 26 agosto 2015 alle ore 20, scenderemo in campo a Monza contro l’omonima squadra, una partita importantissima perché sarà una delle
boys-striscione-fuori-la-vocepoche occasioni per quest’anno in cui affronteremo una squadra che vanta una storia centenaria oltre che tifosi di tutto rispetto già incontrati durante la militanza del Parma in serie C.

Sabato 29 agosto 2015 presso piazzale della Pace ci sarà la presentazione ufficiale della squadra, mentre domenica 30 agosto 2015 alle 20.30 il Parma sarà di nuovo di scena, stavolta al Tardini, contro la ligure Entella. I biglietti costano 10 Euro per le Tribune Petitot (centrale e laterale) e 5 Euro per la Curva Nord e il Settore Ospiti. Sarà possibile acquistare i tagliandi presso le biglietterie aperte sabato 29 (16.30-19.30) e domenica 30 (16.00- inizio gara), oltre che presso i punti vendita Listicket (gli stessi dell’anno scorso), a partire da mercoledì 26 agosto.

Tre occasioni imperdibili e alla portata di tutti per stare vicini alla squadra più bella che c’è, non possiamo far altro che presenziare in massa! Cosa stiamo aspettando allora? Sciarpa al collo e bandiera in mano, al seguito della nostra unica grande passione, il Parma!!!”

LEGGI QUI TUTTE LE INFO SU PARMA-ENTELLA DEL 30 AGOSTO