GSPORT FIRMA CON IL PARMA UN ACCORDO DA 870MILA € FINO A FINE STAGIONE

L’aveva anticipato Demetrio Albertini durante la conferenza di venerdì mattina, in Municipio, ed ora c’è anche l’ufficialità. GSport, già partner commerciale del Parma, ha firmato un accordo importante con la società crociata, impegnandosi a versare 870mila euro nelle casse crociate in cambio della gestione dei tabelloni pubblicitari fino al termine della stagione. Un vero e proprio toccasana per i curatori fallimentari, grazie al quale lo scoglio del 15 aprile, quando il Tribunale di Parma dovrà decidere se confermare o meno la concessione dell’esercizio provvisorio, diventa molto meno difficile da superare.

Ecco il comunicato della società crociata:

gsport-logoCollecchio 13 aprile 2015 – Come anticipato dal coadiutore Demetrio Albertini nel corso della conferenza stampa di “A testa Alta”, i curatori fallimentari del Parma FC Angelo Anedda ed Alberto Guiotto, hanno sottoscritto sabato 11 aprile un importante accordo con Gsport,  già partner commerciale della società crociata.

L’accordo  riguarda la gestione pubblicitaria della maggior parte degli spazi disponibili allo stadio Tardini fino al termine del campionato, confermata  a Gsport a fronte di un corrispettivo  di euro 870.000,00.

Si tratta di un sostegno rilevante per l’esercizio provvisorio, nell’ottica di consentire alla squadra di concludere nel migliore dei modi il campionato.

Un ringraziamento particolare va a Gsport, nella persona del suo Amministratore Delegato, Alessandro Giacomini, per la fiducia accordata al Parma F.C., anche in un momento di particolare difficoltà.

“Siamo partner del Parma Fc da oltre dieci anni – commenta Alessandro Giacomini, Amministratore Delegato di Gsport – fin dalle sue origini la nostra azienda è stata al fianco del club crociato, dando vita ad un legame che si è consolidato sempre più negli ultimi anni, a dimostrazione di tutti i vari investimenti che sono stati realizzati all’interno dello Stadio Tardini. Ci sentiamo perciò in dovere, anche in questo momento di difficoltà per la società, di portare il nostro contributo, confermando la nostra presenza al Tardini fino alla fine del Campionato. Come Amministratore Delegato di Gsport colgo l’occasione per ringraziare i curatori fallimentari, Angelo Anedda ed Alberto Guiotto , per la disponibilità e per il loro lavoro, augurando al contempo al club che ritrovi la forza per superare questo momento e per tornare a rappresentare al meglio la città di Parma”.