GLI “AZZURRO-CROCIATI” – ITALIA-IRLANDA – LA PRESTAZIONE DI PALETTA

Diamo uno sguardo alla prestazione degli “azzurro-crociati”, nell’amichevole di ieri tra Italia ed Irlanda.

palettavsirlandaViene proprio da Gabriel Paletta, ovvero da chi non te l’aspetteresti mai, la nota stonata della serata. Fin dal primo minuto si vede che non è in forma, e che le sue gambe hanno subito la preparazione pre-Mondiale e soprattutto l’acciacco al polpaccio che l’ha disturbato negli ultimi giorni. E allora è la testa a risentirne: il difensore crociato, infatti, soffre la precaria condizione perdendo la consueta sicurezza e la precisione nei contrasti. Niente paura: andrà ai Mondiali quasi sicuramente, e non è per una gara storta che lo si può criticare. Quello di ieri sera però è un campanello d’allarme.

I VOTI DEI PRINCIPALI QUOTIDIANI NAZIONALI:

Gazzetta dello Sport – 5: In serate così è questione di una vocale: più che Paletta si è visto un paletto. Gli irlandesi gli slalomeggiano attorno. Non sta bene e gioca male.

Corriere dello Sport – 5,5: Arrivato in Nazionale a furor di Parma, viene da un finale di stagione opaco. Contro l’Irlanda conferma di essere in ritardo. Un paio di chiusure, altrettanti lisci, gioca preoccupato, come si suol dire. Fiacco nei contrasti, prova a reagire con carattere nel finale, non senza errori

Tuttosport – 5: Meno sicuro rispetto alla gara disputata contro la Spagna nel marzo scorso, ma non è un paradosso perchè evidentemente lo appesantisce la preparazione pre-Mondiale. Poi altrettanto evidentemente soffre di più quando viene preso di infilata a campo libero. Lascia perplessi, casomai, che abbia la peggio in più di un contrasto fisico.

Repubblica – 5: Con la Spagna aveva il brillantante, stavolta è opaco e in ritardo. Da una sua uscita sbagliata su McGeady nasce il pericolo più serio.