Ghirardi: “La soddisfazione più grande? Vincere contro le big…”

Ospite durante la trasmissione CheckPoint di TgCom24, il Presidente del Parma Tommaso Ghirardi ha parlato a lungo, e a tutto campo, sulla sua esperienza a Parma, sulla stagione in corso e sul calcio italiano.

ghirarditgcom4Ecco ciò che ha detto riguardo l’ambiente che si è creato a Parma, anche grazie agli investimenti fatti a Collecchio:

Un ambiente sereno come quello di Parma cosa comporta? Credo che sia fondamentale, e credo che faccia fare il salto di qualità a realtà come la nostra, magari inferiori ad altre, ma che porta a risultati. Abbiamo un centro sportivo all’avanguardia, con i dipendenti che mangiano con i giocatori e con i ragazzi del settore giovanile, e così si coinvolgono tutti formando un gruppo vincente, in cui tutti si conoscono, e si crea un gruppo affiatato che può ottenere grandi risultati. Le soddisfazioni che un Presidente si può togliere? La più grande è quando si vince contro le grandi squadre, e poi la settimana dopo passa volando… Abbiamo vinto diverse volte contro le big, ed è il massimo che puoi chiedere quando acquisti una squadra di calcio. Nel mio caso mi da molta soddisfazione chiacchierare con gli allenatori, in particolare con Donadoni che accetta il confronto con chi, come me, non ha avuto la carriera che ha avuto il nostro tecnico”.

Il rapporto con Cassano? Anche oggi ho pranzato nel tavolo a fianco al suo. Nell’altro tavolo c’erano dei banchieri, nell’altro c’erano dei dipendenti, lui ha salutato tutti… Si è integrato perfettamente nel nostro ambiente, e ha fatto un salto di qualità adattandosi a quelle che sono le normalità di un club ambizioso di provincia. Sarei orgoglioso se andasse al Mondiale, stimo molto Prandelli e mi auguro che mi faccia contento, e che magari veda altri calciatori che stanno facendo bene”.