GHIRARDI: “L’INIBIZIONE DI TAVECCHIO? QUANDO UNO SBAGLIA E’ GIUSTO CHE VENGA PUNITO”

Tommaso Ghirardi è intervenuto ai microfoni di Tmw all’uscita degli uffici della Lega Calcio, ed ha parlato della questione sicurezza degli stadi, dopo che nei giorni scorsi era stata paventata la possibilità che lo società dovessero pagare le spese per il dispiegamento delle forze dell’ordine per le gare del campionato italiano. Il Presidente del Parma ha parlato anche della squalifica inflitta dall’Uefa a Tavecchio.

ghirardi-dimissioni3Ecco le sue parole:

“Qui si pensa che il calcio sia gestito da tutte persone molto ricche, che vogliono soddisfare solamente le loro voglie. Ma si dimenticano che il calcio ha una parte sociale molto importante. Continuare a gravare sulle società con dei costi come questi è sbagliato a livello economico ma anche pratico. Siamo cittadini italiani, paghiamo tante tasse e vogliamo essere difesi dalle nostre istituzioni. E lo dico da italiano, non da presidente del Parma. Paghiamo le tasse – riporta Tmw – difendeteci voi. Tavecchio? Sono pienamente d’accordo e lo è lui per primo di aver pronunciato una frase infelice. Anche qua il buon senso dice che la UEFA avrebbe dovuto confrontarsi con le leggi italiane e magari prendere una decisione unanime, altrimenti facciamo vedere come sempre che in Italia va tutto bene e in Europa ci tirano le orecchie

******AGGIORNAMENTO*******
Il titolo originale di quest’articolo (“Ghirardi: “L’inibizione di Tavecchio? Sono pienamente d’accordo“) è stato modificato dopo aver preso visione del video-intervento di Ghirardi, pubblicato dal canale youtube di FanPage.it. La trascrizione dell’intervento del Presidente del Parma ad opera di Tmw ci ha mandato fuori strada, in quanto le sue parole sono state riportate in maniera approssimativa. Ghirardi, dunque, sostiene che è giusto che Tavecchio, avendo sbagliato, paghi, però l’espressione “sono pienamente d’accordo” era riferito al fatto che le sue parole erano “infelici”. Questo per correttezza.