Ghirardi: “Il Parma di Nevio Scala ha fatto la storia del calcio mondiale”

Il presidente del Parma FC Tommaso Ghirardi ere presente, oggi pomeriggio, al centro direzionale di Collecchio. Durante la sua visita alla squadra (impegnata in una doppia seduta di allenamento) ha parlato ai microfoni di Luca Bertelli per il canale ufficiale della società su Youtube. Si è parlato dell’imminente partita del centenario ma anche di altri argomenti, come le recenti prestazione di Antonio Cassano.

staddddddddioSono molto contento in vista della partita del centenario. Lo staff che sta lavorando all’evento sta creando qualcosa di veramente eccezionale. Non mi è mai capitato di vedere decine e decine di giocatori di ogni età voler partecipare a un grande evento come questa partita. Ci saranno giocatori ultrasessantenni che hanno fatto la storia del Parma tantissimi anni fa, ci saranno le grandi stelle, ci saranno tanti giocatori anche poco ricordati che invece hanno fatto la storia di questa società. Non vedo l’ora di poter seguire questo evento assieme a tutti i nostri tifosi, augurandomi magari che domenica possa esserci bel tempo e che lo stadio sia pieno. Da Zola a Cassano a Crespo e tutti gli altri che saranno presenti, è un evento da non perdere. Tutte queste stelle hanno voluto ribadire il loro attaccamento al Parma. In passato ho anche avuto paura di non riuscire ad organizzare una giornata del genere, invece ci siamo riusciti e nessuno che ha nel cuore Parma e il Parma può mancare. Sarà una partita vera, perché nessuno viene a giocare per perdere. Sono curioso di vedere se Benarrivo e Di Chiara corrono ancora come una volta. In questi uomini di sport l’agonismo non manca mai.

Ricordo sempre con grandissimo affetto e stima il Parma degli anni ’90. In quel periodo facevo l’università proprio a Parma e spesso andavo a vedere la grande squadra di Nevio Scala e perciò ricordo molto bene i vari Melli, Brolin, Di Chiara, Grun. Secondo me quella squadra ha fatto davvero la storia del calcio mondiale perché come oso sempre dire, e nessuno si offenda, quei giocatori non erano campioni prima di giocare proprio in quel Parma. Credo che questo sia il sogno che dobbiamo avere anche noi, oggi. Prendere giocatori con grandi qualità, con grandi prospettive e farli diventare dei campioni. Nella squadra di Scala erano tutti ottimi calciatori che sono diventati dei campioni all’interno del Parma e questo credo che sia il segnale più importante“.

Antonio Cassano è un lusso che abbiamo voluto toglierci, per noi è stata una grande soddisfazione che un giocatore del genere abbia scelto di giocare del Parma. Cassano è paragonabile alle stelle di sempre, come Zola, Buffon, Cannavaro, Stoichkov e Crespo. Per noi Antonio è paragonabile ai grandi campioni mondiali che hanno vestito la maglia del Parma e questo lo sta dimostrando sul campo. Contro il Sassuolo ha fatto di tutto, speriamo di vedere ancora molte altre danze“.