GHIRARDI CHIAMA LUCA BARALDI – ENTREREBBE IN SOCIETA’ IN QUALITA’ DI CONSULENTE

comunicato-parmaChe l’indice di gradimento di Ghirardi e Leonardi sia colato a picco negli ultimi giorni non è di certo un mistero. Non lo è per i tifosi, non lo è per gli addetti ai lavori e non lo è, probabilmente, nemmeno per gli interessati. Il comunicato diramato ieri pomeriggio non ha fatto altro che aumentare ulteriormente la sensazione che qualcosa, chi di dovere, non la racconti del tutto giusta. In ogni caso almeno fino a quando la fantomatica trattativa citata nel comunicato possa raggiungere l’esito sperato, saranno sempre loro (Ghirardi e Leonardi) a guidare il Parma.

Potrebbero però non essere soli. Ghirardi, infatti, avrebbe pensato di affiancare a Leonardi una vecchia conoscenza della Parma calcistica: Luca Baraldi. A riferirlo è la Gazzetta di Parma oggi in edicola, svelando che il Presidente del Parma avrebbe pensato di far entrare nell’organigramma crociato proprio colui che fu vicepresidente del Parma e membro del consiglio d’amministrazione dal gennaio 2004 al giugno 2005. Nelle ultime settimane è stato spesso contattato dai media locali parmigiani in quanto consigliere dell’imprenditore Zanetti (Segafredo), per un possibile interesse da parte del Re del caffè nei confronti della società crociata. Se dovesse entrare a far parte del Parma, riporta sempre la Gazzetta di Parma, Baraldi lo farebbe a titolo personale e con un ruolo che nulla avrebbe a che vedere con Zanetti.

baraldiL’idea di Ghirardi sarebbe quello di avvalersi del lavoro di Baraldi che, come consulente esterno, potrebbe cercare di osservare la situazione del Parma e portare il proprio bagaglio d’esperienza, cercando di rendersi utile anche riaprendo quelle porte “amministrative” che sarebbero state chiuse negli ultimi mesi. Potrebbe dunque avere il volto di Luca Baraldi la prima mossa di Ghirardi per cercare di garantire la continuità aziendale, sperando di poter chiudere il prima possibile la cessione del club.

(La foto di Baraldi è del sito ForzaTreviso.it)