LA GEM, IL FONDO CITATO DA TAVECCHIO, SMENTISCE LE VOCI: “NON ACQUISTIAMO SQUADRE DI CALCIO”

C’è un fondo interessato al Parma, si tratta della Gem, Global Emergin Markets“. Questo è quello che Tavecchio aveva detto alla delegazione dei giocatori crociati che aveva incontrato il n°1 della Figc nel mese di marzo, fornendo a quanto sembra anche il sito ufficiale del fondo in questione. Dopo aver scoperto il nome, abbiamo analizzato in due lunghi articoli (leggi il primo, ed il secondo) tutte le notizie che siamo riusciti a trovare sul fondo in questione, cercando di capire quelle che potevano essere le strategie di un fondo d’investimento del genere, e provando a capire il background di alcuni degli attori in gioco.

Uno di loro, però, ha smentito categoricamente la possibilità di un interesse della Gem all’acquisto del Parma. Si tratta di Chris Brown, il fondatore e direttore della gem-sitosede newyorkina della Gem, che ai microfoni di Parma Today ha replicato alle voci così: “Mi dispiace, ma la GEM non si occupa di trattative del genere. Non acquistiamo squadre di calcio. E, di certo, non a Parma“. Una smentita secca, forse di rito, ma che lascia poco spazio ad interpretazioni o a strategie di sorta. Dopo aver sbandierato il nome di un fondo che ora ha smentito categoricamente ogni interesse, tocca a Tavecchio chiarire la questione. Ma questo fondo interessato al Parma esiste davvero?