GARUFO: “C’È GRANDE ENTUSIASMO, MA OCCHIO AL MODENA: PROVERA’ A RIFARSI DOPO LA RETROCESSIONE” – VIDEO

Continua la marcia di avvicinamento del Parma all’esordio stagionale contro il Modena. I crociati sono scesi in campo anche stamattina, a Collecchio, ed al termine della seduta ha parlato Desiderio Garufo, terzino crociato arrivato in estate dal Catania.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del giocatore crociato:

Stiamo vivendo questa settimana con grande entusiasmo, come in tutto il ritiro. Sabato inizia una grande stagione contro una squadra a cui brucia ancora la retrocessione, quindi andremo lì per dimostrare che questo gruppo sta facendo un gruppo lavoro. L’amalgama? Stiamo facendo una grandissima preparazione, è una squadra nuova quindi su molti aspetti stiamo lavorando per cercare la quadratura giusta. Ora c’è la prova più importante che ci porta ad iniziare una grande stagione, garufopoi su molti aspetti stiamo lavorando per cercare di migliorarci sempre. Vincere subito sarebbe fondamentale, però sappiamo che andiamo ad affrontare una squadra che non vive in acque tranquille, quindi noi dobbiamo essere pronti a livello fisico e mentale, perchè chi gioca contro di noi darà il massimo, invece noi dobbiamo sempre essere pronti per fare risultato. Se vivo le stesse sensazioni che vivevo a Novara? Tra di noi ne parliamo spesso, c’è grande armonia tra di noi, sono valori che alla fine faranno la differenza. Dobbiamo continuare così, è la strada giusta, ed iniziare il campionato con un risultato positivo che ci darà quella cosa in più per cercare di migliorarci sempre. Essere a Parma è una responsabilità grande, poi il Mister sa che deve chiedere tanto, ma tutti devono fare un grande lavoro. Stiamo lavorando molto per trovare le distanze giuste, e provare i movimenti giusti. Difesa a 3 o a 4? Mi piacciono tutte e due, la difesa a 5 molte volte ti permette di difendere a 4 perchè quando uno spinge l’altro copre, quindi è un modulo con il quale molte squadre hanno vinto campionati, quindi dobbiamo crederci anche noi. Ci aspettiamo un Modena arrabbiato, perchè quando vieni da una retrocessione l’ambiente pretende qualcosa di più da chi è rimasto. Già da lunedì ci siamo concentrati subito dopo la delusione di Piacenza, pensiamo al Modena e non vediamo l’ora di iniziare il campionato. Il Modena ha mantenuto diversi elementi che c’erano anche in B, e proveranno a riscattare dalla prima giornata il periodo brutto vissuto dopo la retrocessione. Noi però dobbiamo cominciare a raccogliere punti fin da subito. A livello fisico stiamo lavorando, stiamo cercando di arrivare a domenica in una condizione più che ottimale, ma vi posso assicurare che la squadra sta lavorando tanto e bene. Le palle inattive? Non deve diventare un fattore mentale, è una squadra nuova, sta cercando anche in questo una quadratura. Nel secondo gol subito è stato un problema più di concentrazione, ed una squadra del nostro calibro non deve permettere che succeda questo. Fortunatamente è successo in Coppa Italia, ed ora puntiamo a fare bene in campionato”.