FULGONI DIFENDE FALL: “IERI HA FATTO BENE ANCHE NELLE USCITE”

Certi voti non gli sono proprio andati giù, ad Ermes Fulgoni, che questa mattina osservando i giudizi sulla prestazione di Fall ha considerato troppo severi i 6/6,5 attribuiti al portiere senegalese autore ieri di una buona prova contro la Correggese. In particolare il preparatore dei portieri non ha apprezzato le critiche di alcuni colleghi su alcune uscite considerate sbagliate o poco precise di Fall. Ed è proprio Fulgoni ad analizzare la prova del n°1 crociato in un video pubblicato dall’ufficio stampa del Parma.

Ecco le sue parole:

Ieri secondo me ha disputato una buona partita, era alla seconda presenza, e ha dimostrato di essere migliorato. Ha ancora qualche lacuna da colmare, sicuramente, però secondo me la gara di ieri è stata una gara molto positiva, specialmente sui tiri in porta, ha fatto una parata incredibile su un calcio di punizione oltre ad altri due interventi importanti. Deve migliorare su certi aspetti, ma ha fatto una buona partita. Ieri ha fatto bene anche nelle uscite. Nel primo tempo ha fatto due uscite a contatto con l’uomo, palla a parabola dentro, niente di eccezionale però è andato, l’ha tenuta e ha fatto bene. Nel secondo tempo sono passati due o tre palloni dentro l’area, che erano però palloni tesi in mezzo a dieci persone: il portiere rischia sempre se esce, fulgonipreferisco che stia in porta, piuttosto che esca su palloni così. È difficile prendere i tempi anche, perchè gli attaccanti vanno in anticipo e tu rischi sempre di essere anticipato. A quel punto lì dà più sicurezza stare in porta. Piuttosto che rischiare su delle palle tese com’erano quelle di ieri. Secondo me non è che ha sbagliato, nelle uscite. Quelle che dovevano essere fatte le ha fatte. Poi lui ha sbagliato due rinvii, uno che gli avevo detto di non calciare di controbalzo perchè il terreno bagnato ti può spostare la palla quindi la prendi male, però avrà fatto trenta rinvii, se due vengono un po’ sbilenchi… Se abbiamo un portiere capace di destro e di sinistro di metterla dove vuole, uscire su palloni tesi, e bravo sui pali lo facciamo giocare in prima squadra in Serie A. Zommers sta facendo un campionato incredibile, anche lui. Io sono contento di tutti e quattro i portieri, dei miglioramenti che hanno fatto dall’inizio ad adesso. Ciotti ha giocato con la Juniores e ha fatto molto bene. Sono convinto anche che se dovesse partire Zommers con la Nazionale siamo coperti. Possiamo stare tranquilli. Com’è arrivato a Parma? Non so chi l’abbia portato, un giorno mi han detto “guarda, c’è un portiere di colore che viene qui, abbiamo piacere che tu lo vedessi”. Ho visto in lui delle qualità importanti, c’è solo da lavorarci su perchè non aveva coordinazione, aveva tanti limiti, allora lavorando su questi limiti e tenendo buone le sue qualità secondo me si riuscirà a fare qualcosa di importante per questo portiere. Sui rigori ne ha parato uno, ne ha toccato un altro. Tutti criticano, io sono anche d’accordo, i portieri devono fare le uscite, devono essere allenati, ma ci sono tante situazioni dove gli attaccanti vanno sempre in anticipo, cosa che non può fare il portiere che deve vedere la traiettoria dove va a finire per leggerla, e si rischia sempre di arrivare dopo. Il portiere non può andare in anticipo, deve vedere prima di partire dove cade la palla. Sulle palle a parabole è facile leggere la situazione, su quelle tese è difficilissimo. Se arrivi in ritardo la combini, lasci la porta sguarnita, a quel punto lì meglio stare in porta”.

Delle parole di Ermes Fulgoni, uno che di portieri ne sa (ricordiamo per l’ennesima volta che ha scoperto Buffon, Sirigu ed altri numeri uno assoluti a livello europeo e mondiale), facciamo nostra soprattutto una frase: “Se abbiamo un portiere capace di destro e di sinistro di metterla dove vuole, uscire su palloni tesi, e bravo sui pali lo facciamo giocare in prima squadra in Serie A”. Esattamente il nostro pensiero (scritto e ribadito a suo tempo) sul “primo” Zommers, portieri-allenamento-fulgoniche veniva considerato da molti tifosi poco affidabile nelle uscite. A questi livelli, soprattutto se stiamo parlando di portieri giovani, l’importante è capire le qualità, e i margini di miglioramento. Sia Zommers che Fall, da questo punto di vista, hanno tutte le carte in regola per crescere tantissimo e diventare ottimi portieri. Il primo, poi, sta diventando sempre più affidabile, e di sicuro grande merito va alla loro voglia di migliorarsi e al lavoro di Fulgoni: spesso ci soffermiamo ad osservare il suo modo di torchiare i quattro portieri in rosa, e di sicuro tanto lavoro sta pagando. Detto questo, ieri sera in diretta a Calcio&Calcio, al momento di stilare la pagella dei giocatori scesi in campo con la Correggese (rintronati dalle urla di Boni) a Fall avevamo dato un 6,5: non abbiamo menzionato le uscite, sinceramente, bensì una grandissima parata su una punizione, un rigore parato nella lotteria finale, ma anche un paio di rinvii sbagliati ed un passaggio ad Agrifogli dentro l’area che per poco non ha creato un’occasione da gol per gli avversari. Tutti errori che ci stanno, e noi per primi abbiamo sottolineato le qualità sia di Fall che di Zommers. La valutazione, anche perchè non ci rimangiamo ciò che abbiamo detto, specialmente se in diretta televisiva, è di 6,5. Ma ribadiamo quanto abbiamo già detto in passato: non solo Zommers, occhio anche a Fall che ha le qualità per emergere davvero a buonissimi livelli.