FOTO – ANCHE CORRADO HA PORTATO TUTTI I DOCUMENTI NECESSARI: SARA’ CORSA A DUE? E L’ESERCIZIO PROVVISORIO…

corrado-anedda

Foto Mg Oldman Agency

Continua l’attesa, che si prolungherà fino alla mezzanotte, per conoscere chi e quanti saranno i soggetti che parteciperanno alle trattative private per tentare l’acquisto del Parma Fc. Usando un termine improprio, visto che dalla mezzanotte di oggi sulla carta partiranno tutti dallo stesso punto (almeno dal punto di vista delle trattative con i curatori), Mike Piazza era sempre stato descritto come “in pole position” perchè aveva già versato la cauzione necessaria (minimo 900mila euro) nell’asta del 9 giugno. Anche i documenti necessari per compiere i requisiti del disciplinare di gara della cordata che fa capo all’ex star del baseball americano sono stati consegnati con un discreto anticipo rispetto alla deadline delle 24 di oggi.

Anche il gruppo Corrado può considerarsi a tutti gli effetti della partita: a quell’ora, minuto più, minuto meno, Giovanni Corrado è uscito dallo studio dei curatori dopo aver consegnato tutte le “scartoffie” necessarie (che aveva con sè al suo ingresso, come si vede dalla foto), comprese quelle della nuova società creata ad hoc, che si chiama “Magico Parma Fc Spa“, con tanto di organigramma ufficiale e indicazione dei titolari dei capitali sociali.

Finora sono due dunque i soggetti in corsa, e salvo clamorosi colpi di scena, sarà proprio una sfida tra Mike Piazza ed il gruppo Corrado quella che si aprirà da domani, anche se sulla conclusione della stessa ci sono parecchi punti interrogativi. Difficile, infatti, che si possa risolvere il tutto in soli due giorni, e per questo curatori-rogatomotivo ci sono diverse indiscrezioni che si rincorrono soprattutto in queste ultime ore: secondo alcuni l’esercizio provvisorio potrebbe essere prolungato fino al 19 giugno, giorno in cui il Giudice Rogato metterà i sigilli definitivi al debito sportivo, mentre secondo altri potrebbe prolungarsi fino al 22 giugno. I fondi necessari per un eventuale prolungamento arriverebbero dagli stipendi dei calciatori, e proprio per questo motivo le mensilità di maggio dei tesserati non sono ancora state versate: se ci sarà l’ennesimo prolungamento verranno ridotti (o praticamente annullati) ulteriormente i compensi dovuti a Lucarelli e compagni che hanno già dato la disponibilità a fare l’ennesimo sacrificio.

In ogni caso attendiamo la mezzanotte per conoscere con ufficialità quelli che saranno i soggetti ancora in gara. Salvo clamorose sorprese, sarà corsa a due…