FORNOVO-PARMA 1-7 – BENASSI, 90′ AL SUO RITORNO IN CAMPO: “STO BENE, SONO A DISPOSIZIONE”

Questo pomeriggio il Parma ha fatto tappa a Fornovo, dove ha sfidato la locale compagine che milita in Prima Categoria. Una gara utile per sciogliere i muscoli dopo il lavoro pesante svolto il giorno prima, per mettere benzina nelle gambe e per provare alcuni accorgimenti tattici. A questo proposito Apolloni, che ha “prestato” al Fornovo Traykov e Donati che sono scesi in campo con i padroni di casa, nel primo tempo ha schierato un 4-2-3-1 “classico” con Fall in porta, Lucarelli e Benassi al fornovo-amichevolecentro della difesa, Adorni ed Agrifogli sulle fasce, Giorgino e Miglietta a centrocampo, con Lauria, Baraye e Ricci alle spalle di Guazzo. Nel secondo tempo invece i crociati si sono sistemati con un 4-4-2: Ciotti (sostituito poi da Cotticelli) in porta, Saporetti e Messina i terzini, Benassi e Simonetti i centrali difensivi, Melandri e Mousa Balla gli esterni di centrocampo (sostituiti poi da Sereni e Vignali) con in mezzo Corapi e Rodriguez, dietro alle due punte Longobardi e Musetti. Da sottolineare un campo abbastanza “complicato”, con il pallone che prendeva spesso rimbalzi inaspettati, cosa che ha messo in difficoltà la retroguardia crociata nei primi minuti di gara. Le sette reti dei crociati portano la firma di Guazzo (doppietta per lui) e Ricci nel primo tempo, Musetti, Sereni, Longobardi e Vignali nel secondo tempo. Per il Fornovo il gol della bandiera è stato segnato da Raid.

Al termine della gara è stato Maikol Benassi, al ritorno dopo l’infortunio occorsogli proprio prima dell’inizio del campionato, che oggi ha giocato l’intera gara, vestendo nel secondo tempo la fascia da capitano vista l’assenza di Lucarelli, che ha giocato il primo tempo, e di Cacioli, che è rimasto a riposo. Ecco il video e la trascrizione delle sue parole:

Sono rientrato questa settimana dall’infortunio, sto bene, sono a disposizione del Mister. La fascia da capitano mi è stata data perchè non c’erano gli altri, sono contento perchè fa sempre piacere indossarla. Se sono arruolabile? Oggi ho fatto 90′ anche per quello, per mettere minuti nelle gambe, ho già fatto lavori differenziati che mi hanno portato a questa condizione. Non sarò al 100% perchè sono rientrato da poco, ma mi alleno sempre al massimo per essere a disposizione benassidell’eventuale chiamata da parte del Mister. Come ho visto la squadra finora? Ho visto un bel Parma, i risultati parlano chiaramente. Domenica abbiamo fatto una buona partita, poi è normale, non si possono vincere tutte, il calcio è anche questo. Quelle che affrontano il Parma lo fanno con il massimo della concentrazione, noi stiamo facendo il nostro percorso, l’obbiettivo nostro è laggiù, e noi mettiamo i mattoni necessari per raggiungerlo. Il derby con il Lentigione? È un bel derby, andiamo in provincia di Reggio, sicuramente ci sarà uno stimolo in più, anche se ci sono sempre perchè i tifosi sono sempre al nostro fianco dovunque andiamo. Indossare questa maglia e giocare per il Parma di per sè è già un grandissimo stimolo. Il derby è sentito, ci sarà molta concentrazione e molta voglia di giocare da parte di tutti. La difesa? Sta lavorando bene, ma tutti i reparti del resto lo stanno facendo. Abbiamo preso solo due gol, ne abbiamo fatti abbastanza, ed il lavoro di squadra è quello che ti porta ad ottenere degli obbiettivi importanti. I miei obbiettivi personali? Di restare più a lungo possibile qui con questa maglia“.