Fioriti (Pres. Gubbio): “L’accordo con il Parma è cosa fatta: durerà 4 anni”

Se n’è parlato nelle scorse settimane, e dopo un periodo di analisi delle varie possibilità da parte del Parma, l’accordo di collaborazione con il Gubbio alla fine si farà, è avrà la durata di 4 anni. A confermarlo, ai taccuini del Giornale dell’Umbria, è Marco Fioriti, presidente del Gubbio.
Ecco le sue parole:

Schermata 2013-06-01 alle 18.35.01La bozza è ormai pronta, nella quale sono stati messi nero su bianco gli accordi che Leonardi ha preso personalmente. Non ci sono cambi, nè modifiche sostanziali. Alla fine dovrebbe essere un accordo per 4 anni, anche perchè una durata di un solo anno non avrebbe alcun senso. Ormai possiamo dire che è fatta, dobbiamo solo vederci e firmare. Per noi è ovvio che si apra un nuovo capitolo: ciascuno vuole portare a casa dei risultati da questo tipo di collaborazione, con l’obiettivo di condividere un progetto che permetta a noi di toglierci delle soddisfazioni sportive, e al Parma di valorizzare determinati giocatori. Il nostro è un progetto importante: non uso il termine ambizioso. (Come inizio, dal punto di vista terminologico, è perfetto: importante a Parma è sempre la parola giusta… Ndr). Ritengo che sia fondamentale per realtà come la nostra trovare dei partner come il Parma, però ricordiamoci che questo è un progetto tecnico prima che economico, non vorrei che si parlasse solo di numeri e soldi. Il numero minimo di elementi che il Parma concederà al Gubbio è di 10 calciatori, poi c’è una parte dell’accordo che è legata al settore giovanile, se ci saranno dei ragazzi che dimostreranno di essere un valore aggiunto rientreranno a pieno titolo. Se il progetto non dovesse funzionare, ovviamente, sarebbe un flop per il Gubbio, ma anche per il Parma significherebbe una mancata crescita; tuttavia se ci manderanno dei ragazzi validi, la conseguenza diretta sarà quella di ottenere dei risultati positivi.”