FIGC – POS E CARTE CLONATE: INIBIZIONE DI CINQUE ANNI PER GIAMPIETRO MANENTI

comunicato-manenti-figcCon i suoi tempi, ma la Federazione è intervenuta. È di oggi la notizia dell’inibizione di Giampietro Manenti per 5 annicon la preclusione alla permanenza in qualsiasi rango e/o categoria della FIGC, all’ex presidente del CDA del Parma FC Giampietro Manenti“. Come si legge nel comunicato della Figc Manenti era stato deferito “per avere tentato, utilizzando i POS della società fallita, di versare nelle casse sociali della stessa somme di denaro di provenienza illecita tramite carte di pagamento clonate e per aver tentato di ricevere somme di provenienza illecita presso la Banca Monte dei Paschi di Siena mediante frodi informatiche con l’ausilio di una organizzazione criminale in ciò specializzata”.

Per quanto riguarda la situazione di Leonardi e Ghirardi, invece, si attende ancora che la Procura prenda delle decisioni. La sospensione di 30 giorni, già rinnovata una volta, non può essere estesa ulteriormente, quindi si attendono segnali dai PM che stanno lavorando al caso in questione.

Nella giornata in cui Manenti è stato inibito per cinque anni, andiamo a riguardarci quella processione durata 17 minuti dal Comune a Viale Mentana….

LEGGI LA RICOSTRUZIONE DELLA MANENTI STORY, CON LE INTERCETTAZIONI