“FEBBRE A 99” – Ghirardi: “Volevamo fare un regalo ai nostri tifosi: è una stella”

Durante la presentazione di Antonio Cassano, mentre oltre mille tifosi stavano aspettando il talento barese sugli spalti, si è parlato di diversi argomenti.
Il primo a prendere la parola è stato Ghirardi.


Ecco le sue parole:

“E’ un’occasione importante per la nostra storia, abbiamo fatto questi ultimi 4 campionati posizionandoci sempre tra le prime 10 società italiane e questo per noi è un grande risultato. Per festeggiare il Centenario abbiamo cercato di fare qualcosa di speciale. Volevamo fare un regalo a tutti i nostri tifosi e a tutti quelli che vogliono bene a questa società e a questi colori. Il regalo non ha bisogno di presentazioni: è Antonio Cassano. E’ una stella, ha scelto di venire a Parma. E’ un motivo d’0rgoglio per me, siamo una società credibile nel panorama nazionale e internazionale, e quindi i giocatori possono anche scegliere di venire nel nostro club. Ringrazio Leonardi, ringrazio l’Inter che è stato u partner importante, e Cassano, con il suo staff, che hanno lavorato per far sì che si realizzasse quest’operazione”

febbre99“I tifosi che si prendano ora una bella sbornia, che quello di Cassano è un grande colpo, poi staremo attenti sul mercato, è chiaro che anche Silvestre è un giocatore che ci interessa, poi abbiamo confermato i migliori, quindi mi sembra che abbiamo già fatto qualcosa di importante. Noi dobbiamo essere realisti, siamo una provinciale di lusso, dobbiamo fare 40-42 punti il più presto possibile, e poi non porre limiti. Non vogliamo fare tabelle, abbiamo mantenuto Amauri, Paletta… questo è emblematico di quello che vuole fare la nostra società. Anche Cassano ci ha chiesto quali sono i nostro obiettivi, speriamo di fare bene, facciamo 40 punti e poi andremo avanti. Non me ne vogliano gli altri, ma Cassano è il più grande acquisto che io abbia fatto. E’ un giocatore nel pieno della sua crescita. Io i tifosi devo solo ringraziarli per l’affetto che hanno sempre dimostrato nei miei confronti. Mi auguro che ci saranno altri tifosi che inizieranno a far parte della nostra famiglia, e vengano a fare il dodicesimo uomo in campo.”