EX – Riecco il Pajarito Valdes: “Parma, stai facendo un campionato strepitoso!”

valdesparmaliveDopo il suo ritorno in patria a gennaio, Jaime Valdes sta vivendo una seconda giovinezza. Le sue prestazioni hanno conquistato tutti, con i media che nelle ultime settimane hanno addirittura rilanciato una sua candidatura per la Nazionale. Ai microfoni di ParmaLive.com, che l’ha intervistato in esclusiva, il Pajarito racconta la sua avventura:

Come va al Colo Colo? Bene, sono contento della mia scelta. L’inizio è stato meraviglioso, perchè appena sono arrivato ho iniziato a giocare e la squadra ha cominciato a riprendersi. Venivamo da un periodo difficile ma ora siamo primi in classifica e stiamo giocando molto bene. E’ bello ritrovare la mia terra, la mia famiglia, i miei amici, casa, i posti dove sono cresciuto. Sono felice della scelta fatta, anche se a Parma stavo benissimo. E’ stata una trattativa lampo, è successo tutto molto velocemente: mi ha cercato la mia squadra del cuore e questo ha facilitato la mia scelta. Sono davvero contento”.

valdessatelliteQuando sono arrivato (a Parma, ndr) purtroppo ho vissuto subito un momento difficile, con degli infortuni e poca continuità. Quando è arrivato il mister mi ha provato lì e per un anno ho fatto alla grande. Alla fine ho avuto un periodo un po’ meno positivo, ho iniziato a fare un po’ di panchina e allo stesso tempo Marchionni faceva sempre meglio. Lì ho perso un po’ di spazio ma ringrazierò sempre il mister e il Parma che mi hanno dato l’opportunità di giocare lì. Sono rimasto molto affezionato al gruppo. Non ho avuto la possibilità di salutarli perchè come ti ho detto la trattativa è stata davvero velocissima e non sono più tornato a Parma. Ma li seguo e gli dico che stanno facendo un campionato strepitoso. Di recente non ho sentito nessuno, ma quando finirà il campionato, il 17 aprile, tornerò a Parma e i miei amici avranno un tifoso in più al Tardini. Se ce la faranno a raggiungere l’Europa League? Io credo di sì, hanno fatto una continuità di risultati importanti, un bel gioco e stanno facendo tutti bene. Glielo auguro“.