EX – BOLAÑO, COMPLEANNO THRILLER: PICCHIATO, ARRESTATO E POI LIBERATO

Spegnere 37 candeline, essere arrestati e poi scagionati. Che disavventura quella di Jorge Bolaño, ex centrocampista colombiano del Parma, che proprio il giorno del suo trentasettesimo compleanno ha dovuto passare delle ore cariche di tensione.

bolanoadnIn lacrime e senza dire nemmeno una parola, infatti, Bolaño ha recuperato la sua libertà solo durante la scorsa notte, dopo essere stato arrestato lunedì – come riporta il diario Adn – per una presunta aggressione nei confronti della ex sposa, Solianni Hernandez. Con l’ex moglie, madre delle sue due figlie, si era accesa una discussione in un appartamento al nord di Bogotà. Quando la polizia ha raggiunto l’abitazione, si sarebbe prodotta una colluttazione nella quale Bolaño, secondo Edgar Muñoz Villamizar (comandante della Polizia Metropolitana di Barranquilla) avrebbe colpito con un pugno sul volto uno dei suoi uomini, al quale i medici hanno dato una prognosi di cinque giorni.

Bolaño, però, è stato rilasciato dal giudice: l’ex sposa, infatti, ha smentito la versione della polizia, e proprio per questo motivo l’accusa di aggressione nei confronti di Solianni Hernandez ha perso ogni fondamento. Non solo: l’avvocato dell’ex giocatore, Lankin Badillo, ha spiegato che Bolaño è stato aggredito da 8 poliziotti, e che un Medico Legale gli ha dato 16 giorni di prognosi per i lividi ed i colpi ricevuti sulla schiena e sulle braccia. I ruoli, quindi, si capovolgeranno: sarà infatti Bolaño a denunciare la polizia per eccesso di autorità.

Buon compleanno Jorge, perdonali perchè non sanno quello che fanno…

L’Editorialista