EVACUO: “ORGOGLIOSISSIMO DI ESSERE STATO SCELTO PER VESTIRE QUESTA MAGLIA”

 evacuo-nocciolini-bambiniÈ lui la punta di diamante, anche per lo score ottenuto fin qui in carriera, pronto a far sognare i tifosi crociati a suon di gol. Felice Evacuo, acquistato dal Novara, è stato presentato questa mattina al GioCampus assieme a Manuel Nocciolini, ed ha risposto alle prime domande dei giornalisti nel suo primo giorno da giocatore del Parma.

Clicca qui per rivedere su Facebook il video della presentazione di Felice Evacuo e Manuel Nocciolini – Clicca qui per rivedere su Facebook il bagno di folla con i bambini di Giocampus

Ecco le parole di Felice Evacuo durante la sua presentazione:

“Ho vissuto due anni a Novara fantastici, da Capitano. Abbiamo sfiorato la Serie A lo scorso anno, quindi si era creato un rapporto a livello umano con la dirigenza, con il Presidente, ed è sempre difficile lasciare una realtà in cui sei stato bene. Ma questa per me era un’occasione importantissima, un’occasione di poter vestire una maglia evacuo-noccioliniglorioso come quella del Parma e dare un contributo speriamo decisivo per una risalita di un club che due anni fa ha vissuto un fallimento e ci tiene a tornare nelle categorie superiori nel più breve tempo possibile. Quanto è difficile vincere la Lega Pro? È un campionato più competitivo rispetto alla Serie D, e partire tra le squadre favorite è sempre particolare perchè gli altri ti affrontano sapendo che sei il più forte, ma credo che se si riesce a costruire in breve tempo uno spogliatoio importante dove c’è alchimia e regna la serenità credo che si possa raggiungere il nostro obbiettivo. Se ho parlato con Miglietta e Corapi, che conosco? Ci avevo parlato anche lo scorso anno, sono due ragazzi con cui ho ottimi rapporti. La presentazione della città non serviva, perchè il Parma ha una storia gloriosa. Sono orgogliosissimo di essere stato scelto e di essere qui. Mi vado ad inserire in un gruppo già formato, e spero di poter incidere su quello che già è stato fatto di buono lo scorso anno. Le mie caratteristiche sono quelle di un centravanti di area di rigore, il modulo è indifferente, sono un terminale offensivo. Poi è normale che sarà l’allenatore a scegliere anche le caratteristiche di chi schierare davanti, ma mi posso inserire in qualsiasi modulo”.