ESERCIZIO PROVVISORIO PROLUNGATO FINO AL 15 GIUGNO – IL 9 GIUGNO L’ULTIMA ASTA DISPONIBILE

Dopo l’esito della quinta asta, andata deserta come le precedenti, si sono riuniti i curatori, il comitato dei creditori ed il Giudice Rogato per decidere il da farsi. E’ stato stabilito un prolungamento dell’esercizio provvisorio fino al 15 giugno, con la convocazione di un’altra (e sarà l’ultima) asta con il prezzo base di 4,5 milioni di euro. La data di quest’ultima asta sarà il 9 giugno. Ora sarà importantissimo definire il debito sportivo, e gli ultimi dissidenti dovranno darsi una mossa, per far sì che l’ultima possibilità non vada sprecata.

Ecco le parole di Guiotto e Lucarelli al termine dell’incontro:

Ecco invece il comunicato dei curatori fallimentari:

“In data odierna il Giudice Delegato dott. Pietro Rogato, con il parere favorevole del comitato dei creditori, ha autorizzato i curatori fallimentari dott. Angelo Anedda e dott. Alberto Guiotto a proseguire con l’esercizio provvisorio fino al 15 giugno prossimo. Il giudice ha altresì fissato la data per una nuova ed ultima offerta vincolante da presentare entro il 9 giugno 2015 ore 12.00. Il prezzo base di gara è stato fissato in euro 4.5 milioni. Le modalità di presentazione delle offerte sono descritte nel Disciplinare di Gara consegnato ai soggetti interessati”