EMPOLI-PARMA 2-2 – DOPO 700 GIORNI BELFODIL RITROVA IL GOL E REGALA UN PUNTO AL PARMA

Che la gara contro l’Empoli, come del resto le restanti sette fino al termine della stagione, significasse poco ai fini della classifica lo si sapeva già dall’inizio. I crociati hanno però strappato un punto ad una squadra che gioca un ottimo calcio, ben preparata da Sarri, dimostrando una discreta dose di cinismo anche in una giornata che ha visto una fase difensiva particolarmente approssimativa. Passati in vantaggio immeritatamente con un gol di Lodi, i crociati hanno subito la rimonta dell’Empoli, ma nel secondo tempo hanno messo in campo un piglio diverso, riuscendo in parte ad arginare gli attacchi degli avversari e riuscendo a pareggiare grazie ad un gol di Belfodil. Una rete, quella dell’algerino in Serie A, che mancava da ben 700 giorni.

formazioni-empoliLA FORMAZIONE – 3-5-2 per i crociati, con Donadoni che decide di lasciare in panchina Lucarelli, puntando su Cassani nel trio difensivo con Costa e Feddal. Lodi in regia, accompagnato da Mauri e Lila (Nocerino in panchina), Varela e Gobbi esterni. Ghezzal a supporto di Coda.

LA PARTITA – Empoli-Parma è prima di tutto una partita che si gioca sugli spalti, grazie al gemellaggio che lega le due tifoserie da oltre trent’anni, Prima del fischio d’inizio alcuni rappresentanti delle due tifoserie sono scesi in campo con i propri vessilli, tra gli applausi di tutto il Castellani. In campo però è partita vera, con l’Empoli che fin dai primi minuti fa la gara: il 4-3-1-2 di Sarri è una macchina quasi perfetta, che imbriglia i crociati sulle fasce e permette ai padroni di casa di fare gioco, e di riuscire anche a giocare in contropiede dopo ogni pallone recuperato. Il Parma dal canto suo non sembra perfetto in difesa, concedendo ben 5 corner ai padroni di casa nei primi 12′. Mirante però si limita ad osservare, ed anzi è il Parma a trovare un vantaggio forse immeritato con Lodi che di destro batte Sepe dall’interno dell’area di rigore. I crociati si ritrovano dunque in vantaggio senza aver faticato nemmeno troppo, ma il gol dell’ex invece di rassicurare e tranquillizzare gli uomini di Donadoni risveglia l’Empoli che, complice anche una difesa traballante, guadagna metri e fiducia schiacciando il Parma nella sua area di rigore. La giornata no della retroguardia crociata è ben rappresentata dall’errore di Cassani che da il “la” al pareggio empolese, con Saponara che riceve il regalo di Cassani e serve Maccarone, che buca Mirante con un rasoterra preciso. I crociati continuano però a faticare a trovare la quadratura del cerchio, con l’Empoli che guadagna una quantità industriale di corner a favore. E proprio i calci d’angolo sono una specialità di Sarri, che in settimana prepara sempre diversi schemi per cercare di fare male agli avversari. E proprio su un tiro dalla bandierina, allo scadere della prima frazione, arriva il raddoppio empolese con Tonelli che spara di testa direttamente in porta, portando i padroni di casa in vantaggio meritatamente.
La seconda frazione si apre senza alcuna sostituzione per entrambe le compagini, ma l’inerzia della gara non cambia, con l’Empoli che riesce a bucare la difesa del Parma per vie centrali praticamente ad ogni occasione. Al 5′ è Mirante a salvare i suoi dal tracollo con un doppio miracolo in pochi secondi. Donadoni sceglie allora di togliere Lodi per inserire Nocerino, cercando di stringere le maglie del filtro centrale del proprio scacchiere tattico. Con il passare dei minuti però l’Empoli inizia a rallentare i propri ritmi, anche se in ogni occasione offensiva sono pericoli per i crociati. I due allenatori cercando di cambiare qualcosa: Sarri inserisce Signorelli al posto di Valdifiori, mentre Donadoni aumenta il potenziale offensivo, con Belfodil al posto di Lila. Al 25′ l’Empoli ha l’occasione per mettere in ghiaccio la gara, con Maccarone che mette a sedere Feddal e dall’area piccola sfiora il palo. Passano tre minuti e succede quello che non ti aspetti: Coda raccoglie un pallone dal limite dell’area, prova un tiro al volo di sinistro con il pallone che incoccia sulla traversa e torna in campo, con Belfodil che raccoglie e segna in campionato dopo ben 700 giorni di digiuno. Il pareggio crociato sposta leggermente gli equilibri, regalando agli uomini di Donadoni una convinzione diversa, e anche se è sempre l’Empoli a fare la gara, il Parma riesce a ripartire con un piglio diverso a quello visto fino a quel momento. La partita però scorre fino al triplice fischio finale senza ulteriori emozioni, con i padroni di casa che provano a tornare in vantaggio con però poca freschezza, e con i crociati che forse si accontentano di un punto che ai fini della classifica non serve a nulla, ma che dimostra quanto i crociato, al di là di tutto, siano ancora vivi.

empoli-gemellaggioIL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Partiti!
7′ – Terzo corner per l’Empoli, che sta attaccando maggiormente in quest’inizio di gara.
12′ – Sul quinto corner per l’Empoli Maccarone di testa centra l’esterno della rete.
20′ – Parma in vantaggio!!!! Ghezzal e Coda si ostacolano in area, arriva Lodi e di destro batte Sepe!!! Empoli-Parma 0-1
26′ – Ancora il Parma!!! Prima Coda di sinistro, poi Mauri di destro provano a trovare la porta senza fortuna!
32′ – Errore di Cassani che lancia Saponara, assist per Maccarone che buca Mirante con un tiro a fil di palo. Pareggio dell’Empoli. Empoli-Parma 1-1
37′ – Ancora un errore di Cassani, e altro contropiede dell’Empoli: il tiro di Valdifiori termina alto!
45′ – Vantaggio dell’Empoli: nono corner per i padroni di casa, Valdifiori batte, Tonelli impatta di testa e con l’aiuto della traversa segna il raddoppio. Empoli-Parma 2-1
45′ – Termina il primo tempo. Vantaggio meritato dell’Empoli che ribalta il gol di Lodi con Maccarone e Tonelli. Il Parma ha ballato troppo in difesa e non è riuscito a creare occasioni degne di nota.

tifosi-ospitiIL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Partito il secondo tempo!
5′ – DOPPIO MIRACOLO DI MIRANTE!!!! Il portierone crociato salva il Parma per due volte in pochi secondi!!
7′ – Cross di Varela, Coda ci prova di testa ma il pallone è troppo centrale, facile preda di Sepe.
9′ – Donadoni sceglie di togliere Lodi, forse inspiegabilmente, e al suo posto inserisce Nocerino.
9′ – Varela ci prova di sinistro, Sepe blocca in due tempi!!
16′ – Croce sulla sinistra entra in area e invece di crossare prova a centrare l’angolino basso, trovando solo l’esterno della rete.
17′ – Ammonito Mauri che blocca un contropiede avversario.
19′ – Primo cambio nell’Empoli: fuori Valdifiori, dentro Signorelli.
24′ – Secondo cambio per il Parma: fuori Lila, dentro Belfodil.
25′ – Maccarone mette a sedere Feddal nell’area piccola e da una posizione defilata sfiora il palo!
28′ – Coda prova di sinistro, trova la traversa ma sulla ribattuta si avventa Belfodil che torna al gol in Serie A dopo 700 giorni di digiuno! Pareggio del Parma!!! Empoli-Parma 2-2
32′ – Ci prova Ghezzal di sinistro, pallone fuori!!! Se segna anche Ghezzal spegniamo tutto ed entriamo in campo.
32′ – Secondo cambio nell’Empoli: fuori Vecino, dentro Zielinski.
37′ – Belfodil semina il panico sulla destra, cross per Coda che non trova la porta, ma con una deviazione.
37′ – Terzo cambio nell’Empoli: fuori Pucciarelli, dentro Tavano.
45′ – 3′ di recupero.
48′ – Termina la gara, il Parma strappa un punto ad Empoli con le reti di Lodi e Belfodil, tornato al gol in Serie A dopo 700 giorni.

L’Editorialista