È LA “SETTIMANA DELL’AFFILIAZIONE”? – SI ATTENDE LA FIGC PER SBLOCCARE LA RESURREZIONE DEL PARMA

Durante la scorsa stagione si è parlato di Parma all’inferno, in balia di una tragica caduta. Da quando il 22 giugno scorso il Tribunale ha sancito la fine del Parma Fc, l’attenzione di tutti si poi è spostata sul tentativo di resurrezione, che, forse non a caso, fa rima con affiliazione. Negli ultimi giorni sembra quasi un esercizio inutile loghi-magico-parmaripetersi e cimentarsi in un punto di una situazione che è in stallo da diversi giorni. Da una parte, come ampiamente ripetuto, c’è Parma Calcio 1913, che conta con l’appoggio del Sindaco (e di riflesso con quello di Tavecchio, almeno stando alle parole del n°1 della Figc), e che continua il proprio lavoro nel tentativo di avere già in mano una compagine societaria completa, in modo da poter partire spedita nel caso ricevesse l’ok della Federazione. Dall’altra c’è Magico Parma, che continua a blindare dietro ad un velo i nomi che ha in mente, e che quindi lascia poco spazio all’immaginazione o ai commenti dei tifosi, che finora hanno potuto solo commentare i loghi pubblicati nei giorni scorsi da Giovanni Corrado nella propria pagina Facebook. Di sicuro, però, senza l’affiliazione la resurrezione annunciata non può iniziare, e per questo si attende con molta trepidazione il prossimo Consiglio Federale: in via ufficiosa è in programma per venerdì 17 luglio, anche se si attende la giornata di domani per l’ufficialità. Potrebbe essere proprio quella del 17 la data in cui la Federazione pubblicherà la “sentenza” tanto attesa.

Nel frattempo, come detto poc’anzi, Parma Calcio 1913 continua a lavorare: nelle prossime ore dovrebbe arrivare l’ufficialità dell’inserimento nel progetto di minottiLorenzo Minotti, che vestirà in caso di affiliazione i panni di Direttore Sportivo. Il suo ruolo di commentatore a Sky non dovrebbe rappresentare un problema, ed anzi risulta compatibile con il nuovo incarico che si appresta ad intraprendere. Nei prossimi giorni ci saranno diverse riunioni, come vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi, per proseguire nella costruzione della squadra e del settore giovanile, anche se l’attesa ai blocchi di partenza sta diventando eterna: la speranza è che lo sparo di questo “starter d’eccezione”, la Figc, possa arrivare già venerdì, permettendo così ai tifosi crociati di avere nuovamente, senza alcun dubbio di sorta, una squadra per cui tifare. Uniti e compatti, e senza divisioni.