DONADONI: “QUELLO CHE È SUCCESSO A FINE GARA È UNA SCHIFEZZA”

Al termine della gara, ai microfoni di Sky, Roberto Donadoni ha parlato della gara focalizzandosi su ciò che è successo a fine gara, quando è scattata una rissa tra i giocatori del Napoli, che continuavano a dire a quelli crociati che “siete in Serie B, siete falliti, cosa volete?“, e quelli del Parma che non hanno accettato giustamente la provocazione ed il tentativo di “ammorbidire” il loro atteggiamento.

Ecco le sue parole, raccolte da ParmaLive.com:

Le parole di Higuain le ha sentite anche lei (riferendosi all’inviato Sky, Ndr), quindi le dica, è giusto che si sappiano. Forse le ha dette perché non gli abbiamo gonzalo-parmapermesso di vincere… Vada però a parlare con quelli di Inter e Roma, perché abbiamo fermato anche loro, che sono in concorrenza per l’Europa con gli azzurri. Il Parma ha sì deciso di continuare a giocare, ma mica per regalare tutte le partite 3-0 e 4-0. Noi vogliamo giocare con professionalità, ma assistere a queste cose è una schifezza. E’ l’orgoglio a darci forza. Ora però chiudiamo questa parentesi spiacevole, che spero non lasci strascichi. Io capisco che ognuno di noi lotta per un obiettivo e che può subentrare l’amarezza quando non lo si raggiunge, ma andare oltre è fuori luogo. Non dimentichiamo che questi uomini, perché di veri uomini si tratta, 15 giorni fa hanno firmato la rinuncia al 65% degli stipendi dell’esercizio provvisorio e al 75% per ciò che concerne il pregresso. Quando però vedo queste cose, dico: “Ma cosa volete?”. Siamo tutti bravi a parlare quando si tratta degli altri. Quando poi si parla di noi stessi si cade, si inciampa. Ed è vergognoso. Il nostro non è nervosismo, bensì delusione, una delusione immensa. Se vogliono che dobbiamo perdere tutte le gare a tavolino, siamo disposti a farlo, altrimenti desideriamo giocarcela fino in fondo con tutti. Lottiamo sempre con caparbietà e volontà, e poi si viene ripagati così. Vabbè…”.