Donadoni: “Poco equilibrio, ma vedo il bicchiere mezzo pieno”

Al termine del pareggio interno contro il Catania, mister Donadoni ha risposto alle domande dei giornalisti. Ecco che le sue considerazioni a caldo.

cataniaevidenzaOggi abbiamo affrontato un avversario difficile, messo bene in campo e con delle qualità. Il Catania aveva anche quel furore di chi ha quella posizione in classifica. Un fatto che non ha aiutato entrambe le squadre poi è stato il campo. Spesso facciamo i complimenti ai giardinieri per l’ottimo lavoro che fanno, oggi invece meriterebbero una tiratina d’orecchie. E’ stato un peccato dopo quindici giorni dover giocare su un campo del genere. A me piace guardare il bicchiere mezzo pieno, anche oggi non abbiamo perso. Dispiace che qualcuno del pubblico non sia contento di questo pareggio. E’ legittimo che si voglia vincere sempre ma il percorso di questi ragazzi rimane positivo e meritano supporto“.

Nel primo tempo in primis abbiamo giocato poco con i difensori e i centrocampisti erano costretti ad abbassarsi. Se costringi i centrocampisti ad abbassarsi per prendere palla dopo fanno fatica ad accorciare e supportare l’attacco. Da questo punto di vista c’è stato poco equilibrio e qualcuno non è riuscito ad avere quella foga e quella rabbia di andare a prendere la palla come si fa di solito“.

Noi per caratteristiche genetiche non siamo una squadra che ha troppa rabbia, mentre loro anche per indole hanno questa qualità. Il Catania ha molti elementi di temperamento e infatti da questo punto di vista abbiamo faticato“.