Donadoni: “Sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto, è un’impresa sportiva”

E’ un Roberto Donadoni felice e soddisfatto, quello che si presenta in sala stampa per commentare la vittoria sul Livorno che ha permesso al suo Parma di tornare in Europa dopo tanti anni di assenza. Ecco le sue parole.

livornoparmaSiamo felici e sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto quest’anno. Sono orgoglioso di tutti, sia di chi oggi festeggia sul campo, sia di chi è andato via a gennaio che comunque ha dato il suo contributo. Sono contento per il presidente e per il direttore Leonardi. Tutti insieme abbiamo lavorato per un obiettivo comune, anche se inizialmente non era l’Europa. I ragazzi, però, hanno dimostrato che questo era il giusto premio per quello che hanno dimostrato in questa stagione”.

Questa è un’impresa sportiva, ottenuta con il contributo di tutti quanti. Poi è chiaro che c’è qualche giocatore che ha più qualità e più appeal. Ma anche Cassano, che è il più talentuoso di tutti, senza i compagni non avrebbe potuto combinare molto. Questo è il nostro modo di ragionare e deve continuare ad esserlo“.

Adesso voglio solo godermi questa vittoria e questo risultato. Centrando l’Europa inizi anche da allenatore a vivere una dimensione più grande, rispetto alla prospettiva di giocare solo il campionato italiano. Credo che questo sia motivo per avere grandissimi stimoli, stimoli che ci danno la voglia di farci notare anche fuori dal nostro orticello. Dobbiamo già avere la testa al futuro per dare continuità a questo tipo di risultati“.

Il mio futuro? Oggi sono l’allenatore del Parma“.