DONADONI: “NON SIAMO SCESI IN CAMPO. LA COSA MI FA ARRABBIARE E UN PO’ VERGOGNARE”

Roberto Donadoni, al termine di Juventus-Parma, si è concesso nella sala conferenze dello Juventus Stadium alle domande dei giornalisti.

juventus-evidenzaaaEcco le sue parole:

E’ molto facile spiegare questo risultato. Non siamo scesi in campo, al primo gol siamo crollati dal punto di vista mentale, siamo diventati ancora più timorosi, titubanti, e la Juve ha trovato la strada spianata. Questo atteggiamento mi fa arrabbiare e anche un po’ vergognare. Dobbiamo fare mea culpa, non può la squadra avere una metamorfosi così in 8 giorni. Arrivavamo dopo, e non avevamo nemmeno la possibilità di fare dei falli, e poi è facile che subisci dei gol. Abbiamo concesso reti con troppa facilità, e questo è dovuto ad un blocco mentale assoluto, che voglio archiviare pensando che sia stata una giornata no, perchè altrimenti ci sarebbe da strapparsi i capelli. Quant’è complicato ripartire? Difficile o no non abbiamo alternative. La prossima è una partita importante, e dobbiamo pensare positivo, incanalare tutte le risorse per un unico obbiettivo”.